Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Teatro De Rosa di Frattamaggiore: arriva la nuova stagione teatrale tra prosa e comicità

Martedì 30 Novembre 2021
Teatro De Rosa di Frattamaggiore: arriva la nuova stagione teatrale tra prosa e comicità

Una stagione teatrale ricca e di qualità quella proposta per il 2021/22 dal Teatro De Rosa di Frattamaggiore, che si presenta al pubblico con una conferenza inaugurale nel foyer del teatro stesso con ospiti dal cast della nuova stagione Adriano Falivene, Maria Bolignano, Francesco Procopio e Giovanni Allocca, insieme con le istituzioni nella figura di Marco Antonio del Prete sindaco di Frattamaggiore e Michele Granata, assessore alla cultura e vicesindaco della città.

Cinema degli anni 50, il teatro è stato realizzato nel 1949 dall’ingegnere Isidoro Caso su commissione di Raffaele De Rosa detto “Palummiello”, allora già proprietario del Teatro Eliseo (oggi ristorante) della stessa città.

Acquistato, rinnovato e gestito dal 1997 dalla quarta generazione con il nipote Francesco De Rosa e figli (l'avvocato Maria, la scenografa Raffaella, la dott.ssa Loredana ed il dott. Rodolfo), fondatori di Arteventi Srl che ha dato vita all'unica realtà teatrale ad oggi di Frattamaggiore, situato nel cuore pulsante di una città della provincia di Napoli.

Video

Ed è grazie alla tenacia e passione dei nuovi proprietari che sul palcoscenico, fortemente voluto dagli stessi, si sono avvicendati nomi noti del Teatro Italiano come Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Antonio e Maurizio Casagrande, Mariano Rigillo, Pamela Villoresi, Isa Danieli, Giulio Scarpati, Biagio Izzo, Peppino Di Capri, Peppe Barra, Nino D’Angelo, Sal da Vinci, Enzo Gragnaniello, Enzo Avitabile, Rocco Papaleo, Luigi De Filippo e tantissimi altri nomi del panorama nazionale.

Con queste premesse della famiglia De Rosa e con la nuova direzione artistica di Salvatore e Rosario Sannino, si presenta la stagione teatrale 2021/22 che vede i seguenti spettacoli in cartellone: Adriano Falivene e Antonio Milo in «Mettici la mano» regia Alessandro D'Alatri, Ciro Ceruti ed Ernesto Lama in «A tutti ma non a me» con Giovanni Allocca, Massimiliano Gallo in «Resilienza 3.0».

Poi sarà la volta di  Antonio Buonomo in «Miseria e ...basta», Adriano Falivene in «Cyrano»,  Maria Bolignano e Francesco Procopio in «Non ci resta che ridere», Gigi Savoia in «L'avaro» di Moliere, Antonella Morea e Mario Maglione in «StiCasting» con la partecipazione in video di Gino Rivieccio ed infine il Festival di corti cinematografici «Lo schermo della formica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA