Da Napoli web promo e idee inedite per il Giorno della Mamma

Giovedì 29 Aprile 2021 di Salvio Parisi
Web promo e idee inedite per il Giorno della Mamma

Nove Maggio Festa della Mamma: a poco più di una settimana dall’evento ogni bambino e ogni figlio pensa all’abbraccio e al cadeau più dolce e amorevole. Ma soprattutto sui social in prossimità del Mom’s Day, per dirla con gli anglomani, impazzano i promo più insoliti e creativi per sorprendere la mamma quella domenica mattina.

In tutte le piazza d’Italia l’1-2 e il 15-16 Maggio si acquistano i «Cuori di Biscotto» di Telethon al cacao e gocce di cioccolato o alle arance di Sicilia: “un regalo per mamme rare”, come recita il claim, per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare.

Ma giocando in casa ecco una particolare rassegna con alcune delle trovate più dolci o le idee più bizzarre all’ombra del Vesuvio.

La spiritosa Mommy Box di Giulia Lubrano Lobianco, che promuove sul suo profilo facebook, contiene: le tovagliette da colazione, una tazza personalizzata col nome della mamma, una serie di attività da realizzare coi bambini (il ritratto della mamma, i buoni ricompensa, un festone, la medaglia di miglior mamma), una scatolina di cioccolatini e la rivista “miglior mamma” con la foto personalizzata in copertina.

Feic Nius è un collettivo partenopeo di stravaganti t-shirt maker: quelle per la mamma non sono meno eccentriche o argute e recitano ad esempio «My Mom is the Boss» o «Me crazy? Wait to meet Mummy».

Si chiama Profumi di Napoli la linea al siero del latte di bufala ideata da Nunzio Mancino, produttore flegreo di food e cosmesi secondo un concetto di economia circolare e sostenibilità, che per la Mamma 2021 suggerisce crema viso anti-age al pomodoro San Marzano, una candela scaramantica all’essenza di peperoncino, che utilizza anche per il profumo "Vesuvia" e per una geniale crema anticellulite "Espresso Napoletano" unitamente al caffè”.

“E tu che mamma sei?”: è il claim scelto dalla dottoressa Elena Aceto di Capriglia per suggerire ad ogni mamma il suo beauty-care dalla napoletana Miamo, leader nella cosmesi farmaceutica. Glamour? Una maschera age reverse. Sportiva? Una crema corpo multi-azione. Stressata? Un siero anti-age liftante. Affaticata? Un contorno occhi che combatte borse e occhiaie.

Dello stilista Alessio Visone, invece, le tre verette “L’Abbraccio” per le mamme up-to-date: in oro bianco, simbolo di amore universale, in oro giallo, significato di passione materna, o in oro nero come amore infinito.

I fiori di cabochon colorati di Alessandra Libonati sono un prezioso memorabile, perchè come lei stessa sottolinea «ricevere fiori è sempre un privilegio, soprattutto se regalati da un figlio: se poi sotto forma di un gioiello, restano per sempre».

La passione animalista di Paola Greco de Le Zirre, unita all’ecosostenibilità ambientale, è alla base del progetto creativo delle sue borse Made in Naples. "Animal Pochette" è il cadeau perfetto per la vera eco-mamma: in spugna di cotone organico e colori pastello coi morbidi pupazzetti applicati.

Per una madre professionista dinamica e ricercata dalla collezione primavera di Kilesa la designer casertana Bianca Imbembo propone Melissa, un’elegante shopper in pelle priva di tannini, colori saturi e tracolla reverse in stampa pitone, oversize e preziosa.

“La mamma è come una buona tazza di caffè: sempre pronta a darti la carica!” è la sprintosa dedica stampata sulla mug che Didiesse, azienda napoletana di macchine per caffè espresso, regala per la Festa della Mamma ai primi 150 coffee lover che dal 29 aprile al 3 maggio acquistano la macchina Frog sul sito del brand.

Cuori e fiori in ogni forma. All’enoteca di Nicola Scagliola in centro storico per le mamme wine-lover una selezione di vini dalle appassionate etichette floreali o fregiate di cuori: dai rosati francesi ai syrah toscani, al Core rosso o bianco di Montevetrano. Mentre Luisa Matarese alias Alma De Lux per il giorno della mamma nel suo laboratorio di liquori arigianali a San Giorgio trasforma il fiore più delicato in Camolime, un carezzevole elisir alla camomilla con una fresca nota agrumata.

In conclusione non manca in rassegna la pasticceria con tre proposte suadenti.

Dai cafèbar di Leopoldo è di scena la Mom Cream Tart a forma di cuore (manco a dirlo), base di pasta frolla classica e cacao con ganache al cioccolato bianco e vaniglia profumata ai frutti rossi. La pastry blogger partenopea Valentina Cappiello, invece, ha ideato per il 9 Maggio una torta nuda ai sentori di rose e cocco: base di albumi al profumo di rose, farcitura con crema al burro di rose e coconut, decoro con cocco rapé e rose fresche. E infine Rita Martino, pasticciera del ristò bacolese Casa Santini, realizza la "Torta di Mamma: strati d’amore", un dessert golosissimo ispirato alla sua recente esperienza di mamma (di Aurora), fatto di consistenze diverse, dolcezza e sapidità, morbidezze e freschezza: una mousse leggera al limone flegreo, pan di spagna con bagna all’alchermes, cremoso al pistacchio siculo, gelèe di fragole e un biscotto croccante.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA