«Freedom in Mind»: cocktail tra arte & moda

«Freedom in Mind»: cocktail tra arte & moda
di Salvio Parisi

Da Padova a Firenze, passando per l’Africa e giungendo fino a Napoli.
L’artista fiorentina Alda Giunti incontra la moda di Annalisa Paresi alias Malìparmi con «Freedom in Mind», un happening itinerante che celebra la bellezza femminile, coniugata nell’appeal di tessuti, dipinti, texture e sculture inusuali e inediti.
 
 

A Napoli negli spazi della boutique di via Alabardieri pochi giorni fa un cocktail rilassato ed elegante di colori, finger e musica per presentare la collezione primavera-estate Liberty alle cultrici dello stile seventy, animalier o etnico, il patchwork o i dettagli aristici e artigianali del brand veneto.
Freedom in Mind è il progetto creato per Malìparmi in cui la pittrice toscana sperimenta una nuova modalità espressiva in una serie di installazioni che simulano teste femminili, su cui unisce materiali opposti e complementari, come il ferro e la stoffa, modellati e ricamati completamente a mano.
“In Africa le donne in testa portano la vita” dice la Giunti. “Anni fa il viaggio in questa terra magica e l’incontro con le sue donne che portavano sulla testa enormi ceste, camminando con passo leggero”. Da queste suggestioni il ritratto di una donna raccontata attraverso forme sinuose, avvolgenti ed essenziali.
“L’incontro con Alda Giunti e la sua opera è stato sorprendente” racconta Annalisa Paresi. “Nella sua opera ho ritrovato una inaspettata affinità: una storia di donne, di vita, amore e viaggio. Con questa sintonia abbiamo lavorato unendo le nostre voci, da una parte Freedom in Mind e dall’altra Liberty: due donne o forse una sola, entrambe simbolo di forza, eleganza e passione, mosse dal desiderio di abbandonare la sponda conosciuta, prendere il largo e viaggiare verso la libertà.”
Una flute di bollicine, un delizia gourmet in punta di dita e un’istantanea ricordo per tutte le cordiali ospiti dell’aperitivo: Lucia Abbamonte, Alessandra Barbaro, Cuki Basilone, Gaia Beccia, Nuna Carrano, Alessandra De Maffutis, Leandro e Giorgia De Vivo, Marilisa Amicarelli, Maurizia Moriello, Flaminia e Lucrezia Eboli, Giulia e Federica Gargiulo, Roberta Guadagno, Clarice Krogh, Alessandra Libonati, Patrizia e Valeria Malasomma, Flora Nappi, Virginio Palomba, Anna Paola Palumbo, Guido Grillo e Daniela Vallese.
 
Da Padova a Firenze, passando per l’Africa e giungendo fino a Napoli.
L’artista fiorentina Alda Giunti incontra la moda di Annalisa Paresi alias Malìparmi con «Freedom in Mind», un happening itinerante che celebra la bellezza femminile, coniugata nell’appeal di tessuti, dipinti, texture e sculture inusuali e inediti.
A Napoli negli spazi della boutique di via Alabardieri pochi giorni fa un cocktail rilassato ed elegante di colori, finger e musica per presentare la collezione primavera-estate Liberty alle cultrici dello stile seventy, animalier o etnico, il patchwork o i dettagli aristici e artigianali del brand veneto.
Freedom in Mind è il progetto creato per Maliparmi in cui la pittrice toscana sperimenta una nuova modalità espressiva in una serie di installazioni che simulano teste femminili, su cui unisce materiali opposti e complementari, come il ferro e la stoffa, modellati e ricamati completamente a mano.
“In Africa le donne in testa portano la vita” dice la Giunti. “Anni fa il viaggio in questa terra magica e l’incontro con le sue donne che portavano sulla testa enormi ceste, camminando con passo leggero”. Da queste suggestioni il ritratto di una donna raccontata attraverso forme sinuose, avvolgenti ed essenziali.
“L’incontro con Alda Giunti e la sua opera è stato sorprendente” racconta Annalisa Paresi. “Nella sua opera ho ritrovato una inaspettata affinità: una storia di donne, di vita, amore e viaggio. Con questa sintonia abbiamo lavorato unendo le nostre voci, da una parte Freedom in Mind e dall’altra Liberty: due donne o forse una sola, entrambe simbolo di forza, eleganza e passione, mosse dal desiderio di abbandonare la sponda conosciuta, prendere il largo e viaggiare verso la libertà.”
Una flute di bollicine, un delizia gourmet in punta di dita e un’istantanea ricordo per tutte le cordiali ospiti dell’aperitivo: Lucia Abbamonte, Alessandra Barbaro, Cuki Basilone, Gaia Beccia, Nuna Carrano, Alessandra De Maffutis, Leandro e Giorgia De Vivo, Marilisa Amicarelli, Maurizia Moriello, Flaminia e Lucrezia Eboli, Giulia e Federica Gargiulo, Roberta Guadagno, Clarice Krogh, Alessandra Libonati, Patrizia e Valeria Malasomma, Flora Nappi, Virginio Palomba, Anna Paola Palumbo, Guido Grillo e Daniela Vallese.
Martedì 14 Maggio 2019, 17:27 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2019 17:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP