«Silhouette lift», dal Brasile il regalo di Natale. Ecco come ringiovanire in poche ore

Mercoledì 27 Novembre 2013 di Benedetta Palmieri
Il chirurgo plastico Vincenzo Argenzio
Uno degli effetti che neutralizza proprio quello “marionetta” (prodotto da rughe particolarmente marcate agli angoli della bocca e al mento), al quale - ricostruzione da profani - sembra assomigliare un po’.



Stiamo parlando del Silhouette lift, che pare figuri già tra i regali natalizi più richiesti (o da fare a se stessi), ma per una spiegazione scientifica è bene ascoltare Vincenzo Argenzio – chirurgo plastico della Seconda Università. Di ritorno da un congresso in Brasile, durante il quale si è discusso pure di questa tecnica, Argenzio precisa: “La definizione e la diffusione della tecnica sono in verità europee; ma il Brasile resta il Paese nel quale la chirurgia plastica è più diffusa. Questo fa sì che siano estremamente attenti a tutte le novità, e bisogna dire che anche in questo caso hanno contribuito a perfezionare le modalità di intervento”.



Intervento che consiste nel posizionare all’interno del volto o del collo i fili di cui sopra, che produrranno così l’effetto di tirare su la pelle che aveva ceduto. “Il posizionamento è naturalmente sottocutaneo, si effettua in anestesia locale e in ambulatorio – spiega Argenzio.



È adatto a migliorare e stendere le rughe del naso e quelle labiali, e a sollevare le sopracciglia”. Questo, peraltro, escludendo del tutto o quasi la necessità di riempimento e dunque il rischio di effetti innaturali che talvolta scadono anche nel ridicolo.



Con il Silhouette lift questo pericolo è scongiurato. Inoltre, essendo i fili riassorbibili, se non si è convinti del risultato basta aspettare qualche mese (massimo un anno) e si torna al punto di partenza; e se invece si è soddisfatti, non ci sono controindicazioni a sottoporsi nuovamente alla procedura.



Però c’è da sapere che alcuni visi sono più idonei e otterranno migliori risultati: quelli più giovani (per intenderci, è meglio si sottopongano al Silhouette lift i quaranta-cinquantenni) o meno sciupati.



Due ultime “curiosità”: la prima è che il trattamento può aiutare anche chi russa, sostenendo e aprendo le valvole nasali; la seconda è che il regalo di Natale oscilla (a seconda del numero dei fili utilizzati) tra i 700 e i 1500 euro.
Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA