Percorsi di storia della moda
con la Fondazione Mondragone

Martedì 12 Novembre 2019 di Cristina Cennamo
Ritornano gli appuntamenti con la moda d'autore del Museo della Moda, del Tessile e dell’Abbigliamento «Elena Aldobrandini» – Fondazione Mondragone di Napoli.
Il percorso museale tematico avrà inizio sabato 16 novembre con «Il Settecento e l’Ottocento nella moda femminile: estetica e mortificazione del corpo a confronto», una visita guidata monotematica alla scoperta delle tendenze e della cultura dell'epoca nel corso della quale sarà possibile fruire delle dotte spiegazioni di esperti di storia del costume che guideranno il visitatore nella rievocazione storica attraverso parole, immagini e, naturalmente, abiti del tempo. 
Domenica 8 dicembre sarà quindi la volta de «Gli anni ruggenti. La borghesia si fa disinvolta: i Café – chantant luogo d’incontro con i magnati dell’industria», con la stessa modalità espositiva, mentre sabato 4 gennaio al centro della visita ci sarà «Il Giardino di Bottoni: colori e forme della Collezione Pupa Sicca a cura di Michele Iodice». Il quarto ed ultimo appuntamento è previsto invece per sabato 8 febbraio con «Il Mediterraneo diventa stoffa: mille nuance e infinite increspature – Gli abiti e gli accessori da favola di Livio De Simone».
Tutte le visite prevedono la possibilità di visitare o il solo percorso del giorno o anche l'intero museo: il costo del biglietto d'ingresso sarà quindi di 5 euro a persona per il singolo percorso, di 10 per la visita guidata monotematica più la visita guidata all'intero museo. Chi dovesse optare per la prima ipotesi potrà, in ogni caso, visitare le sale del museo senza fruire della spiegazione della guida.  
Le visite non vanno prenotate e si susseguiranno il sabato dalle 9 alle 17 e la domenica dalle 9 alle 13, ma può essere in ogni caso buona norma verificare l'affluenza prevista nell'orario ipotizzato per la propria visita telefonando tutti i giorni al numero 081-4976104.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA