Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento ricorda Lucio Dalla a 10 anni dalla morte, un mese di eventi e maxi murales di Jorit

Lunedì 21 Febbraio 2022 di Massimiliano D'Esposito
Murales raffigurante Lucio Dalla cui sta lavorando Jorit

Prende forma «I Colori di Lucio», l’evento che dal 4 marzo al 3 aprile 2022 la città di Sorrento ha deciso di dedicare a Lucio Dalla in occasione del decennale della sua morte. Obiettivo della manifestazione (che si apre il 4 marzo giorno della nascita del cantautore ed al quale dedicò anche una canzone) è esaltare tutti gli aspetti dell’animo variopinto, appassionato, multiforme dell’artista, che proprio nella città del Tasso ha composto il capolavoro «Caruso» e instaurato legami sinceri e duraturi.

Da sabato scorso, immediatamente dopo la conferenza stampa che annunciava il via alla kermesse, lo street artist Jorit ha iniziato la realizzazione del maxi murales di 70 metri quadrati dedicato a Dalla sulla facciata di un palazzo di via Marziale che guarda verso la stazione di piazza De Curtis. Opera che sancirà pubblicamente il connubio tra la città e l’artista.

Ma l’evento non è solo questo. Al centro della scena le passioni di Lucio, ognuna rappresentata da un colore: il giallo per l’arte, il rosa per la letteratura, il blu per il cinema e il teatro, l’azzurro per l’ambiente e il mare, il verde per lo sport, l’arancione per la solidarietà e, ovviamente, il rosso per la musica. Il risultato è un fitto calendario di appuntamenti, che prevede la partecipazione di numerose eccellenze locali e nazionali del mondo della cultura e dello spettacolo. L’intera penisola sorrentina si trasforma nel palcoscenico ideale per un crescendo di iniziative.

L’arte invade Sorrento, la musica in filodiffusione diventa colonna sonora della manifestazione, numerose iniziative per gli amanti del cinema e del teatro ma anche spunti letterari, manifestazioni sportive e parentesi ambientali e paesaggistiche. Sullo sfondo della manifestazione numerose iniziative di stampo solidale, tra cui la lotteria benefica «un’impresa eccezionale». Un mese di tradizioni, colori e contemporaneità per far rivivere il ricordo di un intramontabile sognatore.

Culmine della manifestazione è l’appuntamento del 3 aprile, con l’intitolazione del molo di Marina Piccola a Lucio Dalla in ricordo del legame dell’artista con Sorrento, suggellato anche con la cittadinanza onoraria conferita il 2 luglio 1997. Tra l’altro proprio il porto era il principale accesso per il cantautore alla città visto che qui arrivava con il suo yacht «Brilla&Billy». Il dettaglio completo del programma è disponibile su www.icoloridilucio.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA