Tiziana Cantone, parla l'ex: "Non sono responsabile, se non fosse per la mia famiglia sarei lì con lei"

Lunedì 1 Maggio 2017

Servizio sulle revenge porn delle Iene e tornano sul caso di Tiziana Cantone. La giovane donna si è uccisa dopo che l'ex fidanzato ha diffuso tra gli amici e poi in rete un video che ritraeva Tiziana mentre faceva sesso con lui, scatenando un caso mediatico che l'ha provata psicologicamente fino al punto di togliersi la vita.

La iena Roberta Rei ha incontrato la mamma di Tiziana, nel servizio andato in onda ieri sera, e la donna ha parlato di una ragazza come tante, riservata e non amante dei social. «Non erano film porno: erano immagini di fantasie private, qui si parla di intimità», ha detto la mamma specificando che l'incubo per Tiziana è iniziato quando la gente ha iniziato a riconoscerla per strada, ad insultarla. La Cantone era entrata nel terribile tunnel dell'anoressia e prima di togliersi la vita aveva tentato il suicidio già altre due volte. 

La iena incontra anche l'ex di Tiziana, visto che la madre Teresa lo accusa di aver plagiato la figlia. L'uomo accetta di parlare, ma a telecamere spente, e nega di essere responsabile ma aggiunge di non volere discolparsi pubblicamente perché non vuole prendere parte a un teatrino mediatico che toglierebbe rispetto alla memoria dell'amata Tiziana.

 

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA