Asta di beneficenza, i campioni del Napoli al fianco del Santobono

di Valerio Esca

Quattrocento ospiti, 30 mila euro raccolti e obiettivo raggiunto: il Santobono potrà adesso acquistare un poligrafo EEG della BNneuro, innovativo strumento utile a diagnosi più precise per i piccoli in difficoltà. La cena-evento di beneficienza, realizzata anche grazie alla partecipazione di diversi sponsor, si è tenuta martedì sera all’Hbtoo di Coroglio. Organizzata dall’associazione «Dottor Sorriso Onlus», che ha visto impegnata in prima fila Consuelo Fabbri, non prima ad eventi del genere in città, insieme all’associazione «Just Children Onlus», nuova realtà campana attiva nel terzo settore, con il suo presidente Franco Vigorita. Scopo della serata finanziare le attività di clown terapia della Dottor Sorriso, da un lato, ed acquistare equipaggiamenti sanitari per il Santobono, in particolare un macchinario innovativo, ma molto costoso: un poligrafo eeg bnneuro, le cui caratteristiche sono state spiegate nel corso della serata dal professor Salvatore Buono dell’ospedale Santobono di Napoli.

Ospiti d’onore alcuni campioni azzurri: Raul Albiol, Kalidou Koulibaly, Arek Milik e Nikola Maksimovic. Altri calciatori del Napoli hanno donato il proprio equipaggiamento sportivo messo all’asta durante la serata: maglie, pantaloncini, scarpe da gioco. Dalla divisa di Ospina, a quella di Ounas, Younes, Mertens, Zienlinsky. Ospite d’onore il presidente della corte d’Appello di Napoli Giuseppe de Carolis di Prossedi. Sul palco si sono poi esibiti i Sud 58, gruppo canoro noto per la sua partecipazione al programma Made in Sud e l’attore Nello Iorio. Graditissima la presenza dell'attore di Gomorra Fabio «Malammore» De Caro. Durante la serata è stato possibile partecipare ad una lotteria con tanti premi in palio.
Giovedì 16 Maggio 2019, 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP