Barriere architettoniche: il contrassegno per i commercianti pro-disabili

Il logo
di Francesca Mari

ERCOLANO - «Qui posso acquistare. Esercizio senza barriere architettoniche». E’ lo slogan del nuovo adesivo per negozi che adottano misure per i disabili o che intendono attivarsi per lo scopo. Oltre all’adesivo da apporre alle vetrine, l’idea è di creare una rete di esercizi commerciali sensibili al tema e con misure idonee per i disabili che potrà avvalersi anche di un sito web creato ad hoc dove sarà possibile reperire notizie anche dai consumatori. L’iniziativa è dell’associazione dei commercianti «Ercolano Viva», presidente Ciro Santoro, che comunica il via del progetto.
 
«L’adesivo e ha l’obiettivo di individuare gli esercizi commerciali che sono senza barriere architettoniche  - dice Santoro  - e creare una rete. L'idea nasce da un'analisi fatta dall'associazione «Ercolano viva» sulle difficoltà che spesso i disabili hanno nel vivere commercialmente il territorio; spesso sono estromessi da quelle che sono le opportunità di vita sociale all'interno di luoghi pubblici come negozi, farmacie, ristoranti. Allora ecco che nasce l'idea di realizzare un sito oppure un canale social che possa indicare a disabili autonomi e a disabili carrozzati quei negozi che possono permettere gli di accedere liberamente, in modo da poter fare vivere maniera ordinaria la possibilità di acquisto di scelta e di relazioni sociali. Il nome del sito è «Città senza barriere, Handy Shop».
Lunedì 16 Aprile 2018, 11:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP