Covid e povertà: a Napoli richieste d'aiuto in crescita del 40%, una voce per padre pio lancia una campagna solidale

Covid e povertà: a Napoli richieste d'aiuto in crescita del 40%, una voce per padre pio lancia una campagna solidale
Lunedì 21 Giugno 2021, 10:48 - Ultimo agg. 23 Giugno, 14:00
2 Minuti di Lettura

Una campagna solidale che la onlus Una Voce per Padre Pio lancia per rispondere alla crescente richiesta d’aiuto che giunge dalle fasce più vulnerabili della popolazione, inclusi quei “nuovi poveri” particolarmente colpiti dalle restrizioni imposte dalla pandemia. Lo scorso anno tonnellate di cibo hanno raggiunto migliaia di famiglie a Napoli grazie al progetto "Aggiungi un Posto a Tavola”, un'iniziativa che si inserisce nel programma “Obiettivo Italia” con cui l'organizzazione assicura non solo cibo ma anche sostegno economico e lotta contro l’abbandono scolastico.

«A Napoli in particolare, dove buona parte delle famiglie sbarca il lunario con piccoli commerci ambulanti e lavori assistenziali, quasi sempre in nero, le restrizioni del lockdown hanno lasciato senza lavoro né reddito moltissime persone che già versavano in condizioni socioeconomiche precarie. Tra aprile e dicembre 2020 abbiamo registrato un aumento nelle richieste d’aiuto di oltre il 40%»,  spiega il presidente di Una Voce per Padre Pio Enzo Palumbo.

Con un sms o una chiamata da rete fissa al numero solidale 45531, fino all'11 luglio tutti potranno dare il proprio contributo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA