Emergenza Covid: i carabinieri di Pompei regalano 1000 mascherine ai bambini

Lunedì 20 Dicembre 2021 di Susy Malafronte
Emergenza Covid: i carabinieri di Pompei regalano 1000 mascherine ai bambini

Mille mascherine è il regalo dei carabinieri per i minori a rischio camorra. Nel pomeriggio di oggi il comandante della stazione dei carabinieri di Pompei, per conto dell'Arma, ha consegnato i mille dispositivi sanitari anti-Covid agli scugnizzi di don Luigi Merola, presso la Fondazione di Pompei «A' voce d'è creature». La Befana, invece, è stata regalata dal sindaco, Carmine Lo Sapio, che, accompagnato dal. presidente del consiglio comunale Giuseppe La Marca, ha consegnato 100 calze con cioccolata e caramelle. Ai panettoni hanno pensato i dipendenti del Carrefour Market di Pompei che, capitanati dalla direttrice, Annamaria Amarante, hanno dato un contributo economico personale per l'acquisto dei panettoni che hanno consegnato al prete anticamorra. I bambini a rischio camorra, poi, hanno ricevuto in dono i giocattoli che hanno chiesto a Babbo Natale, attraverso una letterina appesa all'alberello della fondazione.

Video

Per gli scugnizzi di don Luigi Merola Babbo Natale ha il volto di Giovanni Lombardi fondatore del gruppo Nefrocenter, che conta oltre 40 strutture sanitarie in Campania impegnate nella dialisi e diabetologia. L'imprenditore ha reso felice i bambini a rischio camorra accolti dalla Fondazione «A' voce d'è creature» regalando i giocattoli che i piccoli sognano di avere da sempre, ma che i genitori non possono permettersi di comprare. «Anche i più deboli e i più fragili sono al centro dell'attenzione di benefattori come il sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, l'Arma dei carabinieri, Giovanni Lombardi e la direttrice Annamaria Amarante - ha detto il sacerdote anticamorra - ai quale va il mio ringraziamento di cuore». Secondo le disposizioni Covid, tenendo conto dell'ultima disposizione della Regione Campania, dopo l'evento pompeiano di oggi pomeriggio, domani alle 15, saranno distribuiti i giocattoli presso la Fondazione di Napoli «A' Voce d'è creature», donati dall'imprenditore Giovanni Lombardi che «da anni è sempre vicino alla Fondazione».

Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche