Napoli, IX edizione Salone Mediterraneo Responsabilità Sociale Condivisa: c'è anche CSV

Martedì 19 Ottobre 2021
dal sito ufficiale del CSV

Anche quest’anno CSV Napoli prenderà parte al Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa, l’evento che vuole promuovere la diffusione della cultura della responsabilità sociale come motore di una buona innovazione, fondata sui i valori della legalità e della sostenibilità, per contaminare i tradizionali modelli di sviluppo ed i comportamenti di tutti gli attori che ne fanno parte. La manifestazione si terrà a Napoli dal 27 al 29 ottobre prossimi presso il Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Tre giorni di convegni, seminari e laboratori ai quali CSV Napoli parteciperà con 3 appuntamenti che hanno lo scopo di facilitare il dialogo e la collaborazione tra organizzazioni responsabili, pubbliche e private, profit e non profit, protagoniste dell’economia positiva nei nostri territori e di accrescere la percezione del ruolo sociale svolto dal volontariato in termini di benefici per la collettività. Giovedì 28 ottobre, alle 10,30, nell’ambito della Fiera dei Beni Comuni 2021 ci sarà un laboratorio sui beni confiscati. Il laboratorio tratterà delle criticità e delle prospettive sulla gestione dei beni confiscati da parte degli enti di Terzo settore che saranno anche al centro dell'incontro promosso dalla Regione Campania - Sviluppo Campania che si terrà nel pomeriggio alle 16.30. Nello stesso giorno, alle 15,30, saranno presentati i risultati ad un anno ed il lancio della prossima edizione del progetto “Volontariato sicuro”, di CSV Napoli e INAIL Direzione Regionale della Campania.

Venerdì 29 ottobre alle 17,30, invece, ci sarà la presentazione dei risultati della Ricerca su CSR e Volontariato d’impresa, promossa da CSV Napoli, Consorzio Promos Ricerche e Spazio alla Responsabilità. «Continua il nostro impegno nella promozione della responsabilità sociale condivisa come modello di sviluppo territoriale che invita tutte le parti integranti di una comunità a tenere conto degli interessi collettivi. È necessario, ora più che mai, creare un sistema di fiducia reciproca, credibilità ed affidabilità per co-programmare e co-progettare e come CSV Napoli, siamo impegnati in maniera concreta, con azioni, idee e proposte partecipative e anche come facilitatori del matching tra imprese e associazioni, per l’orientamento al volontariato e la promozione della cittadinanza attiva», dichiara il presidente di CSV Napoli, Nicola Caprio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA