Le donne di Capri per la libertà delle donne iraniane, la protesta via social nel video di Di Martino

Le donne di Capri per la libertà delle donne iraniane, la protesta via social nel video di Di Martino
di Mariano Della Corte
Martedì 18 Ottobre 2022, 15:36 - Ultimo agg. 18:18
3 Minuti di Lettura

Il taglio simbolico di una ciocca di capelli in una danza corale per la libertà delle donne iraniane e del mondo, giunge in un tam tam di solidarietà, anche sull’isola di Capri. Artefice del video, che raccoglie la protesta simbolica delle imprenditrici, volti noti e giovani danzatrici di Capri, è Simone Di Martino. Il regista caprese ha coinvolto tante donne che rappresentano l’imprenditoria e la bellezza dell’isola azzurra in una danza di solidarietà con taglio di una ciocca di capelli per sposare la causa delle donne iraniane che in questi giorni stanno protestando per la libertà e i loro diritti, contro la rigida applicazione del governo dell’Iran della legge sul velo. 

 

Tra i tanti volti che hanno preso parte al video, le ragazze dell’isola Danza, sotto l’esempio di Mariapia e Federica Mauro, della scuola danza di Capri; Michela e Arianna De Martino alla guida del ristorante “Da Paolino”, la limonaia più conosciuta dell’isola; Mia D’Alessio del ristorante “Aurora”, tra i più noti templi della gastronomia e del jet set caprese; Mariaelena Aprea del celebre marchio di gioielli Chanteclair e insieme a loro tantissime altre giovani ragazze, volti noti di Capri. La solidarietà mediatica, viaggia in questi giorni su più angoli del globo, arrivando alle varie piazze e capitali mondiali, proprio in seguito alla morte della giovane Mahasa Amini che è stata punita con la morte per non aver indossato bene “l’hijab”, il velo con cui le donne iraniane sono solite coprirsi il capo per motivi religiosi. La protesta per solidarizzare con le donne iraniane, contro le rigidità del loro governo, ha fatto il giro delle piazze del mondo, spostandosi online e coinvolgendo personalità e celebrities dello spettacolo con video di solidarietà e l’hastag #MahasaAmini.

Video

I capelli, simbolo di forza e di sensualità, nei secoli, nella cultura dei popoli che affacciano sul mediterraneo, sono diventati, così, col taglio della ciocca, un simbolo di protesta e di lotta per la vita e la libertà di tutte le donne. Le immagini in bianco e nero, raccolte in un montaggio con effetti audio e video che mixano scene di protesta e rabbia nelle piazze iraniane ed altre località del mondo, assemblate dal regista e video-maker caprese Simone Di Martino, diventano la voce delle donne di Capri per solidarizzare con i diritti e con la libertà di tutte le donne. Di Martino ha pubblicato ieri sera il video sui suoi canali social con questa dicitura: “Donna - vita - libertà. Grazie a tutte le donne, le ragazze, le persone che hanno contribuito, con un piccolo gesto, a sostenere la libertà delle donne iraniane! Viva la Libertà». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA