La Scintilla Onlus: al Pio Monte «Linaluna», il libro scritto e illustrato da persone con disabilità psicomotoria

Martedì 29 Giugno 2021
La Scintilla Onlus: al Pio Monte «Linaluna», il libro scritto e illustrato da persone con disabilità psicomotoria

Si chiama “Linaluna pensa e sogna” il primo prezioso libro nato dal laboratorio di scrittura creativa ideato dall’Associazione La Scintilla Onlus che sarà presentato giovedì 1 luglio alle ore 17,00 presso il Pio Monte della Misericordia. Alla presentazione interverranno Antonella Cilento, Marco Rossi Doria, Tony Nocchetti, Roberta Gaeta e Elvira Quagliarella. Parteciperanno all’incontro Marta Porzio, responsabile del laboratorio e Tony Fadini, fra gli autori del progetto.

Linaluna, primo lavoro della collana del laboratorio “Le storie dentro…” organizzato dall’Associazione, è scritto e illustrato da persone con disabilità psicomotoria.

Il progetto, dedicato a libri per bambini, ha visto i ragazzi muovere i primi passi nel mondo della narrazione e dell’illustrazione, sotto la guida di Luca Mercadante prima e successivamente di Marta Porzio. Il libro, arricchito dall’introduzione di Antonella Cilento, è realizzato con la collaborazione di inKnot edizioni ed è stato possibile grazie al sostegno dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e al contributo di tanti amici generosi attraverso la piattaforma Meridonare.

«Abbiamo ascoltato per anni storie di fantasia, storie vere che sembrano finte, storie folli o divertenti, storie di fantasmi che servono a superare paure, storie che nascono dal fervido mondo interiore dei nostri amici disabili, storie nascoste dentro le loro anime» afferma Vito Gagliardo Presidente dell’Associazione La Scintilla Onlus. «Così abbiamo deciso di provare a tirarle fuori, raccontando e dando voce, colore, forma ad un modo diverso di stare al mondo. Linaluna apre la strada al progetto di scrittura creativa che proseguirà con futuri laboratori e libri di questa nuova collana per accogliere i sogni, la fantasia e la bellezza dei ragazzi de La Scintilla. Il laboratorio di scrittura poteva essere solo un laboratorio di espressione, un luogo per esplorare sentimenti e creatività, uno strumento per mantenere e sviluppare competenze cognitive: abbiamo, invece, voluto trasformare le idee in un libro che possa essere sfogliato da un bambino, un libro scritto ed illustrato da persone con disabilità cognitive gravi proprio con lo scopo di essere esattamente conosciuti da tutti per quelli che siamo.”

Da queste premesse nasce l’idea progettuale del laboratorio “Le storie dentro…”: realizzare una piccola collana di libri per bambini scritta, illustrata, stampata e distribuita da persone con disabilità psicomotoria.

Il progetto è stato articolato in varie fasi. La prima ha visto i ragazzi impegnati nel laboratorio settimanale della durata di un anno che li ha guidati alla scoperta del mondo della scrittura. Successivamente, hanno dedicato il loro lavoro alla stesura del libro e alle illustrazioni imparando a sintetizzare le idee e rappresentarle, a creare le scene ed illustrarle. A questo è seguita una precisa attività di revisione ed editing con la collaborazione di inKnot edizioni per preparare l'impaginato definitivo. Infine la stampa e oggi la presentazione al pubblico del primo volume.

Si legge nell’introduzione al libro scritta da Antonella Cilento: “Tutti noi siamo Linaluna, tutti noi vorremmo scappare dalla casa noiosa in cui abitiamo, dove ci lasciano senza cena e ci vengono imposte regole non desiderate. Può darsi, allora, che nella pancia di una capretta pazza, trasformatasi in lupo cattivo, esista un mondo dove si possa essere liberi, immaginare la felicità più totale e il mondo come lo si sarebbe voluto e desiderato.

Insomma, se solo si potesse scegliere, se solo si potesse almeno sognare di scegliere.

Questo piccolo libro ha la grandezza delle sfide veramente difficili, che richiedono cuori elastici e ostacoli collaborativi: un mondo di colori e personaggi, di autori e disegnatori, sognatori a tutto tondo, una finestra sul lettore, su quel che non si vuol vedere nella vita ordinaria.”

Giovedì 1 luglio, il programma prevede dalle ore 17.00 l’accoglienza del pubblico al Pio Monte della Misericordia, presso il “Cantiere delle Idee” laboratorio di formazione e creatività dell’Associazione realizzato nello spazio dell’ex caffetteria. Per l’occasione sarà possibile effettuare una visita alla Cappella del Pio Monte della Misericordia guidata dai ragazzi de La Scintilla, si potrà conoscere il calendario di iniziative dell’Associazione, prenotare una visita alla Chiesa di Santa Luciella e conoscere il lavoro dell’orto di Villa Barbieri, esperienze realizzate nell’ambito del progetto Orto in cultura finanziato dall’8 per mille della Chiesa Valdese.

A seguire alle ore 18.00 si terrà la presentazione di “Linaluna pensa e sogna” presso la Quadreria del Pio Monte della Misericordia.

È possibile ricevere una copia del libro effettuando una donazione di dieci euro. Il ricavato è destinato al proseguimento del progetto di scrittura creativa de La Scintilla Onlus – per ricevere informazioni asslascintilla@gmail.com.

La stagione di eventi 2021 prosegue dunque con le parole e la fantasia dei ragazzi de La Scintilla.

Protagonisti e organizzatori di tutte le iniziative in programma, i ragazzi de La Scintilla, con la sapiente guida dei responsabili dell’Associazione, hanno avviato da fine maggio un calendario di iniziative per raccontare i sogni e la bellezza di persone che offrono la loro diversità come opportunità e ricchezza per tutti, attraverso momenti di riflessione e intrattenimento tra natura, arte, musica e spettacolo.

A concludere la stagione sarà la Festa d’estate all’orto (giovedì 29 luglio ore 19.00, alla Villa Barbieri di Portici), un appuntamento tra musica, danza, arte e degustazioni, nel luogo dove i ragazzi de La Scintilla, grazie alla guida e al lavoro dei volontari dell’Associazione Kora, hanno partecipato ad un laboratorio di riqualificazione agricola e coltivazione di un orto sociale.

L’idea che ispira ogni progetto de La Scintilla è di facilitare, accompagnare, sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità nella nostra società. Un’aspirazione che si traduce in una testimonianza concreta, in un invito a mettersi in cammino gli uni verso gli altri per valorizzare il contributo di tutti, e rinunciare al mito illusorio della “perfezione” a vantaggio del riconoscimento delle diversità. Grazie al costante supporto del Pio Monte della Misericordia, alla collaborazione con diverse Associazioni culturali, e al sostegno di Enti e Istituzioni, e di tanti amici, La Scintilla ha affrontato sfide nuove, anche durante la pandemia, realizzando laboratori e percorsi di formazione con l’obiettivo di offrire alle persone con disabilità opportunità di confronto e lavoro, occasioni per vivere esperienze e scoprire passioni, talenti, interessi, e capacità di ognuno.

 

LA SCINTILLA ONLUS – I prossimi eventi

 

GIOVEDÌ 1 LUGLIO

ore 17.00 Accoglienza del pubblico presso il “Cantiere delle Idee”

ore 18.00 Presentazione di Linaluna pensa e sogna - il primo libro scritto e illustrato dai ragazzi de La Scintilla Onlus

Interventi di

Antonella Cilento, Marco Rossi Doria, Tony Nocchetti, Roberta Gaeta, Elvira Quagliarella, Marta Porzio e Tony Fadini.

Quadreria del Pio Monte della Misericordia

Napoli, Via dei Tribunali, 253

Ingresso gratuito su prenotazione scrivendo alla mail asslascintilla@gmail.com

 

VENERDÌ 2 LUGLIO

e tutti i venerdì - ore 10.00>13.00 e 15.30>17.00

Visita guidata a Santa Luciella con i ragazzi de La Scintilla

Chiesa di Santa Luciella ai Librai, Vico Santa Luciella, 5

Visite ogni 30 minuti. Si consiglia di prenotare al numero 3314209045. Ingresso 5 euro.

 

GIOVEDÌ 29 LUGLIO

ore 19.00

Festa nei giardini dell’orto

Musica, danze, degustazioni ed esposizione dei prodotti artigianali de La Scintilla

Portici, Villa Barbieri, Via Dalbono,1

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA