Livio Cori canta per i piccoli del Pausilipon: il cuore grande del rapper napoletano

Venerdì 24 Gennaio 2020 di Valerio Esca
Ha un cuore tatuato sul braccio, un cuore grande, lo stesso che ha mostrato di avere quando ieri mattina ha fatto visita all’ospedale Santobono Pausilipon e ai suoi piccoli ammalati. Livio Cori, giovane rapper napoletano, è stato in visita all’ospedale pediatrico partenopeo per salutare bimbi e ragazzi ricoverati e le loro famiglie.

Cori è rimasto per oltre due ore a giocare con i piccoli ammalati scattando con familiari e bambini foto, video, regalando qualche nota delle sue canzoni. Accompagnato dal suo deejay Jesa, che per l’occasione si è trasformato in chitarrista, Cori ha improvvisato un mini concerto per i piccoli ricoverati. 

«Ogni produzione di un artista potrebbe essere l'espressione di una avventura della sua anima. Tu Livio Cori sei un’anima bella, un’anima pura - scrive Lucia Ciuccio, una delle volontarie che ha organizzato l’iniziativa - ti auguriamo di volare sempre più in alto e grazie per aver trascorso tanto tempo con i bimbi, pur profondamente presi dalla loro sofferenza, e aver regalato tantissimi sorrisi ai piccoli» prosegue Lucia, che ringrazia infine Marianna Colaci, che l’ha assistita nell’organizzazione e tutti i volontari che la affiancano da anni. 




  © RIPRODUZIONE RISERVATA