Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Trofeo Loris e Daniele, l'appello dei familiari: «E ora intitolare il campetto»

Domenica 3 Luglio 2022
Trofeo Loris e Daniele, l'appello dei familiari: «E ora intitolare il campetto»

Con la finalissima di questa sera al campetto del parco Bognar a loro intitolato, si chiude la tredicesima edizione del Trofeo “Loris e Daniele”, in memoria di Loris Di Roberto e Daniele Del Core, vittime di un efferato omicidio avvenuto il 28 ottobre 2006. Un evento che, anche in questa occasione, ha visto la partecipazione di moltissimi giovani e di tanti amici di Loris e Daniele, da sempre impegnati concretamente a tenere vivo il loro ricordo. Un appello in tal senso è stato lanciato anche da Carmen Del Core (sorella di Daniele) e Moreno Di Roberto (fratello di Loris), soprattutto alla luce di numerosi spiacevoli avvenimenti accaduti negli ultimi tre anni.

«Finora – dicono Carmen e Moreno - non abbiamo mai prestato il fianco a qualsiasi strumentalizzazione, abbiamo sempre privilegiato ciò che per noi è più importante, ossia il rispetto per la memoria dei nostri fratelli. Un ricordo che si perpetua grazie agli amici di sempre e per sempre di Daniele e Loris. Grazie a quei ragazzi nel frattempo diventati uomini e che hanno dovuto calarsi in una realtà fatta di cattiveria e vigliaccheria di chi, con i propri comportamenti, ha costantemente provato ad infangare la memoria dei loro e nostri cari su un campetto che, vogliamo ribadirlo, è intitolato a Daniele e Loris, con apposita delibera di Giunta Comunale (la numero 157 dell’8 ottobre 2019). Una delibera fortemente voluta da noi familiari, da Libera Campania e dalla fondazione Polis. E noi ricominciamo proprio da questa delibera. Alla nuova Amministrazione chiediamo che questa intitolazione sia finalmente ufficializzata: perché esiste un atto amministrativo, perché lo meritano due giovanissimi ragazzi che oggi non ci sono più, perché la malvagità, da qualsiasi parte essa provenga, non ci ha mai spaventato, non ci ha mai fatto paura. Andiamo avanti per la nostra strada. Andiamo avanti nel ricordo e nella memoria di Daniele e Loris. Come ci insegnava don Pino Puglisi, se ognuno fa qualcosa, si può fare molto. E noi iniziamo dal campetto del parco Bognar. E dalla sua intitolazione, che sarà una grande festa. Per Daniele e Loris».

Ultimo aggiornamento: 6 Luglio, 19:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA