«Magnà, gli ingredienti giusti», un progetto per la Casa dei Cristallini

Martedì 31 Maggio 2016
«Magnà, gli ingredienti giusti», un progetto per la Casa dei Cristallini

Un progetto per finanziare le attività della Casa dei Cristallini, associazione che, dal 2002, si occupa di minori e famiglie nella parte più interna del Rione Sanità. E' questo Magnà "Magnà gli ingredienti giusti", il laboratorio delle artiste Assunta D'Urzo e Mary Cinque, che insegna ai bambini a coniugare il saper mangiare e la creatività.
"Degusti? ... no a me me piace Magnà!" dice la maglietta ideata per l'occasione prestigiosa e che va a ruba in queste ore insieme alle altre in vendita per beneficenza a Marina di Equa, nei negozietti sul lungomare dominato dalla Torre del Saracino.

La più importante e coinvolgente festa della gastronomia italiana, con centinaia di chef da tutta Italia a partecipare, ideata e organizzata dal pluristellato chef Gennaro Esposito, ha sposato il progetto dei piccoli designer  del difficile  e vitale Rione Sanità grazie al ponte creativo creato dalla giornalista enogastronomica Monica Piscitelli che con la grafica Ilaria Grimaldi  e il gruppo di lavoro composto dalla vicepresidente della Casa Gina Bonsangue e il giornalista Walter Medolla trasforma i disegni dei bambini per realizzare progetti di comunicazione integrata allo scopo di far si che la struttura e il progetto possano andare avanti.

Il tutto grazie alla generosità dello chef Gennaro Esposito e ai suoi preziosissimi collaboratori che lo supportano nella organizzazione della gran Festa che andrà avanti fino a domani, quando alle 10 all'Hotel MOON VALLEY (Corso Caulino, 5, Seiano) ci sarà la conferenza stampa alla quale interverrà una delegazione di Magnà per raccontare questa splendida esperienza: la prima volta a Festa Vico del progetto dei bimbi del Rione Sanità!
Ma Magnà in queste settimane ha trovato anche altri donatori e si propone di andare avanti per assicurarsi la sopravvivenza della casa dei Cristallini sul lungo termine come altre associazioni hanno fatto ricercando l’autonomia. Tra i suoi benefattori ci sono già la PIZZERIA UMBERTO, l'ASSOCIAZIONE DONNE DEL VINO REGIONE CAMPANIA, la PASTICCERIA GELATERIA MENNELLA, la PIZZERIA DA MICHELE I CONDURRO di Fuorigrotta, il gruppo ROSSOPOMODORO, il pizzaiolo Ciro Oliva della PIZZERIA CONCETTINA AI TRE SANTI, oltre Wine and the city e Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli che gli hanno offerto la propria collaborazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA