Malattie rare, uno spot per sensibilizzare verso la solidarietà

Lunedì 15 Marzo 2021 di Emanuela Sorrentino
Malattie rare, uno spot per sensibilizzare verso la solidarietà

Nuova mission per l’associazione di promozione sociale Agenzia Arcipelago, nata nel 1999 e operante nel campo della solidarietà sociale: si tratta del lancio di uno spot realizzato​ ​ nell’ambito del progetto regionale​ ​ “Rare non imbattibili per la comunità educante”​ (avviso pubblico giunta regionale della Campania D.D. 466/2019 ID 157).

Il progetto “Rare ma non imbattibili per la comunità educante”, a cura dello psicologo Giuseppe Errico e dell’esperta di politiche sociali/terzo settore Angela La Torre,​ è rivolto a operatori sanitari, pazienti, giovani con svantaggio e famiglie. L’obiettivo è diffondere e far comprendere, nel campo delle malattie rare, l’importanza della solidarietà, dell’accoglienza e della prevenzione. Il progetto, infatti, ​ intende aumentare la conoscenza delle problematiche sociali e sanitarie delle malattie rare mediante l’attivazione di ​ uno sportello informativo, laboratori, campagne promozionali, soprattutto rispetto ad alcuni target (cittadini, scuole, terzo settore e istituzioni) e punta a promuovere assistenza, informazione sanitaria e integrazione sociale di concerto con l’azienda ospedaliera dei Colli e il centro coordinamento regionale malattie rare della Campania. Con quest’ultimo è in atto un protocollo di intesa istituzionale con l’associazione Agenzia Arcipelago teso a realizzare servizi di supporto, accompagnamento e assistenza psicologica per pazienti affetti da malattie rare e loro familiari. 

Lo spot è stato realizzato grazie al contributo degli artisti ​ e operatori Francesco Azzari (coreografo), Ottavio Costa (attore), Giuseppe Maddaloni e Ciro Formisano ​ (musicisti), Raffaele Mele (regista). “Lo spot​ sociale, grazie al contributo di alcuni artisti – afferma lo psicologo e​ psicoterapeuta ​ Giuseppe Errico – è un invito ​ ad essere solidali con chi soffre anche in questo difficile momento di pandemia. Molti pazienti cronici si trovano in difficoltà rispetto ad altri sia per ciò che attiene l’assistenza sanitaria che per mancanza di relazioni umane (distanziamento). Al centro delle immagini dello spot abbiamo posto le ‘mani’, ossia la parte del corpo che consente a tutti di poter abbracciare una persona cara. Per lo spot abbiamo scelto di adottare un linguaggio creativo fortemente ‘digital’ e artistico”.

L’associazione Agenzia Arcipelago ringrazia gli enti della rete di partenariato (l’associazione La città adattabile… Napoli per l’autismo e l’associazione italiana per lo studio e la ricerca virologica). Inoltre si ringrazia Maurizio De Mauro, direttore dell’azienda ospedaliera dei Colli di Napoli, e Giuseppe Limongelli, direttore centro coordinamento regionale malattie rare della Campania. Il lavoro è stato finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. 

Ultimo aggiornamento: 21:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche