Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Afragola, l'associazione “La Battaglia di Andrea” ricalcherà le strisce per disabili

Martedì 2 Agosto 2022
Afragola, l'associazione “La Battaglia di Andrea” ricalcherà le strisce per disabili

L'associazione “La Battaglia di Andrea” ha deciso, grazie a un'idea venutagli insieme un suo attivista, Davide Guerrera, di ricalcare tutte le strisce degli stalli per disabili della città di Afragola, e per farlo non graverà sulle casse del comune, in dissesto, ma ha deciso di farsi donare il materiale da alcune aziende e di mettere in prima persona la manovalanza, attraverso uno squadrone di genitori.

«Le  condizioni atmosferiche favoriscono ovviamente la cancellazione degli stalli - dichiarano Asia Maraucci e Davide Guerrera - ed é diventato molto difficile distinguerle per il disabile, ma nello stesso tempo é diventata un'alibi per gli incivili, i quali dichiarano di non averle viste. É già un pò di tempo che ne parlavamo - proseguono - ma viste le attuali condizioni di dissesto del comune, forse potrebbe risultare difficile ottenere il servizio in tempi brevi, e quindi abbiamo deciso di adoperarci per trovare aziende sensibilli che ci donano il materiale e di offrirci noi per pitturarle, in modo pratico e concreto. Chi ci conosce sa che non ci perdiamo in chiacchiere - concludono - per noi la disabilità viene al primo posto, ed é nostra intenzione dare serenità alle persone disabili e alle proprie famiglie, di garantire loro tranquillità e sicurezza, come ormai la garantiamo da qualche anno nella nostra città, Afragola. Siamo certi che comune e polizia municipale apprezzeranno la nostra proposta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA