Parlamento della legalità, il tour tra le scuole e i comuni della Rete: «Così si impara a stare dalla parte giusta»

Lunedì 22 Novembre 2021
Marigliano tappa del tour del Parlamento della Legalità

Parte dalla Campania il tour del Parlamento della legalità internazionale, movimento culturale nato a Palermo dopo le stragi di Capaci e via D’Amelio. L’obiettivo: promuovere eventi, progetti e attività di legalità permanente nelle scuole. Il presidente Nicolò Mannino è stato accolto con entusiasmo dagli studenti, dai sindaci dei Comuni di Marigliano, Palma Campania, Quarto e Giugliano, nella sa prima tappa.

Intanto continua a crescere il numero di adesioni delle scuole e dei Comuni alla Rete di scopo campana, promossa dalla coordinatrice regionale del Parlamento della legalità internazionale Floriana Nappi. 

Incontri, dibattiti, libri scritti a quattro e a cento mani con i giovani: solo per cominciare.

«Vivere la legalità significa vivere a colori e i giovani - precisa il presidente Mannino - devono poter vivere la gioia di stare dalla parte giusta. Questo sta avvenendo in tutta Italia, ma anche all’estero, in Egitto, nel Congo, nascono le ambasciate del Parlamento della legalità internazionale per diffondere i nostri valori».

Nel primo appuntamento con il liceo Colombo di Marigliano, divenuto Ambasciata della libertà, il presidente Mannino si è confrontato con i giovani su una delle ultime pubblicazioni dal titolo: «Non li tradite, sono innocenti: i giovani sanno ancora sognare». Nella Sala consiliare del Comune, il sindaco Giuseppe Jossa, i Dirigenti della Rete di scopo campana: Nicoletta Albano, Maria Iervolino, Pasqualina Nappi, Vincenzo Falco e, per l’occasione, a distanza, Rosanna Lembo, gli studenti ambasciatori, i docenti, la coordinatrice Floriana Nappi, hanno accolto l’appello di Mannino.

«La legalità va vissuta nella vita quotidiana perché– sottolinea la coordinatrice Floriana Nappi – i ragazzi non amano i principi teorici fini a se stessi, ma gli esempi vivi e concreti. Il progetto della Rete che ho proposto e siglato con il Generale di Corpo d’Armata Nicola Tota, grazie all’appoggio del Presidente Mannino ci consentirà- conclude la coordinatrice - di progettare percorsi esaltanti di crescita culturale e sociale».

Forte adesione al progetto anche a Palma Campania, Quarto e Giugliano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA