Pompei, il saluto degli Arteteca per i bambini a rischio camorra: il video è virale

Lunedì 2 Maggio 2022 di Susy Malafronte
Pompei, il saluto degli Arteteca per i bambini a rischio camorra: il video è virale

Pompei, da Made in Sud il saluto di Enzo e Monica degli Arteteca ai bambini a rischio camorra. Il video è virale. «Guagliù studiate, giocate e facit e’brav». Il duo comico, compagni di vita e di scena, hanno voluto salutare con un video divertente, in “stile” Arteteca i minori a rischio camorra accolti dalla fondazione “A’ voce d’è creature”, di Pompei e Napoli, di don Lugi Merola.

«Quando arrivano i ragazzi nei Tribunali è già troppo tardi - ha detto - Quando arriva la segnalazione del magistrato è già troppo tardi. Bisogna agire prima, in ottica di prevenzione. E, per fare questo, non basta l’intervento dello Stato, delle istituzioni. Occorre la collaborazione e la reazione della collettività. Serve uscire dal silenzio e parlarne a voce alta. Per combattere le mafie, è necessario, come disse Borsellino, che ognuno faccia il proprio dovere, ricoprendo un ruolo attivo». 

«Il primo male in Italia non è rappresentato dalle associazioni di criminalità organizzata - ha rincarato la dose - È l’ignoranza. La conoscenza offre diverse possibilità di scelta: la libertà, la capacità di agire e lottare per i propri ideali. Ed occorre, come dico nel libro e dal nome dell’associazione che ho fondato A’ voce d’è Creature, partire dai giovani. Anche i nostri amici Arteteca sostengono ‘A’ Voce d’’e Creature’. Anche voi potete contribuire donando il 5x1000. C.F. 95097930630», ha detto con entusiasmo il sacerdote che, sfidando le ire della camorra, educa più di 400 minori l'anno a percorrere la strada della fede e della legalità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche