Scompenso cardiaco, visite gratuite e un corso all'ospedale Monaldi

Venerdì 15 Ottobre 2021
Scompenso cardiaco, visite gratuite e un corso all'ospedale Monaldi

Lunedì, 18 ottobre, dalle 12 alle 18. il camper dell’Associazione italiana scompensati cardiaci (Aisc) farà tappa a Napoli, presso l’Istituto Antoniano dei Padri Rogazionisti, in viale dei Pini 53, a Napoli,  L’iniziativa, realizzata con il patrocinio morale dell’azienda ospedaliera dei Colli, è partita il 28 settembre dalla piazza di Montecitorio e ha fatto tappa in tutta Italia per diffondere la conoscenza dello scompenso cardiaco, non sempre recepito come vera e propria patologia, e sensibilizzare la popolazione alla identificazione precoce dei sintomi e, soprattutto, alla sua prevenzione, promuovendo l’adozione di un corretto stile di vita e un’appropriata aderenza terapeutica.

Il camper, adibito ad ambulatorio, ha a bordo il personale medico e infermieristico chiamato a eseguire visite cardiologiche di controllo per identificare i fattori di rischio per lo scompenso cardiaco e, grazie al contributo della Fondazione italiana del rene (Fir), per la malattia renale cronica. In particolare, è impegnato nell'iniziativa il personale della unità Scompenso cardiaco e cardiologia riabilitativa del Monaldi, con i medici Giuseppe Pacileo, Daniele Masarone e le infermiere Giuseppina Cacciuottolo e Giuseppina Tabasco. All'iniziativa segue la terza edizione del corso sullo scompenso cardiaco, in programma al Monaldi nei giorni 19 e 20 ottobre e con la partecipazione di cardiologi provenienti da tutte le regioni di Italia. Secondo i dati più recenti, lo scompenso cardiaco rappresenta la causa di ricovero più comune tra gli ultra 65enni e colpisce 14 milioni di persone in Europa e più di 1 milione in Italia. Ogni anno, inoltre, si registrano nuovi casi, con una incidenza di circa 20 malati ogni 1000 persone tra i 65 e i 69 anni.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA