Napoli, un centro sportivo sui terreni del boss della camorra all'Arenaccia

Lunedì 11 Ottobre 2021
Napoli, un centro sportivo sui terreni del boss della camorra all'Arenaccia

Il 12 ottobre alle ore 16 verrà inaugurato alla presenza delle massime autorità delle forze di polizia della città, alla presenza del direttore generale della Dia dott. Maurizio Vallone e del prefetto dei beni confiscati Bruno Corda, un centro sportivo all’Arenaccia, in un terreno confiscato alla criminalità organizzata.

L’iniziativa è realizzata dalla fondazione ‘A Voce d’’e creature col contributo della fondazione Achille Scudieri e di Unicredit.

La benedizione del nuovo campetto sarà officiata dal vescovo di Napoli Mimmo Battaglia.

Don Luigi Merola ha più volte ripetuto che «La camorra la si combatte con la prevenzione, è quello che facciamo da anni attraverso il calcetto. Un grazie di cuore va ad Unicredit e alla fondazione Scudieri».

Video

«Abbiamo voluto dare un contributo sostanziale a quella che è un’emergenza non meno grave di quella sanitaria: l’emergenza sociale ed educativa, la cui risposta è il primo antidoto contro la criminalità organizzata e il rischio che i nostri ragazzi buttino via le loro vite, il loro futuro e purtroppo, spesso, anche le vite degli altri. È un piccolo gesto, ma vuole essere segno di un’amicizia presente e concreta nel cammino di Don Luigi e dei suoi e nostri ragazzi». È quanto dichiara Paolo Scudieri, presidente della fondazione Achille Scudieri e di Adler Pelzer Group, multinazionale leader nella componentistica automotive, nell’annunciare il supporto dato alla fondazione ‘A Voce d’’e creature e a Don Luigi Merola nella realizzazione di un centro sportivo all’Arenaccia, in un terreno confiscato alla criminalità organizzata.

«Là dove c’era lo zoo del boss, grazie al supporto di imprenditori sensibili e amici come Paolo Scudieri – racconta don Luigi Merola - il 12 ottobre inaugureremo un campo di calcetto. Al di là dell’atto concreto, lo sport, assieme alla scuola, sono due dei principali strumenti che abbiamo per generare un’attrattiva positiva per questi ragazzi e toglierli alla strada e, quindi, alla camorra».

LEGGI ANCHE Zoo di Napoli, arrivano le scimmie detenute illegalmente da privati

All’inaugurazione seguirà, la sera del 12 ottobre, un evento condotto da Serena Autieri cui parteciperanno, oltre a Don Luigi Merola e Paolo Scudieri, anche importanti istituzioni della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA