Morto dopo due giorni di agonia, paese in lutto per il figlio del sindaco: «Marco era un ragazzo d'oro»

Domenica 2 Agosto 2020 di Nicola Benvenuti
Marco Soggia morto a 19 anni in un incidente stradale

ARZERGRANDE - «Mamma Silvana ha sperato fino all'ultimo in un miracolo, ma purtroppo Marco non ce l'ha fatta». In un pomeriggio torrido, forse il più caldo di questa estate 2020, la notizia della morte di Marco Soggia ha reso ancora più silenziosa Arzergrande, il paese del Piovese dove il giovane viveva. A parlare sempre con molta delicatezza e grande rispetto per il lutto della famiglia è una mamma, il cui figlio, coetaneo di Marco frequentava il giovane da parecchi anni. «Siamo tutti senza parole, venerdì sera, 31 luglio, abbiamo partecipato alla grande veglia di preghiera nella chiesa e negli spazi vicini alla chiesa di Arzergrande per chiedere al Signore il dono della guarigione di Marco, pur sapendo delle gravissime condizioni in cui si trovava fin dal momento dell'incidente, oggi siamo qua a piangerlo», dice commossa. «Grande sono la forza d'animo e la Fede con cui Silvana sta affrontando questa prova».
Marco Soggia aveva festeggiato 19 anni lo scorso 10 luglio, era nato da una precedente relazione della attuale consorte del sindaco di Arzergrande Filippo Lazzarin, che lo aveva accolto come un figlio nella sua casa, tanto che in molti ricordano il matrimonio di Lazzarin con Silvana Peruzzi Cortes nel 2012 e il suo arrivo in chiesa con Marco, allora undicenne. Il ragazzo aveva frequentato con profitto le scuole superiori a Piove di Sacco: era alunno dell'istituto tecnico De Nicola, dove aveva seguito l'indirizzo turistico, diplomandosi nel mese di giugno di quest'anno e proprio in queste settimane stava valutando se proseguire gli studi, con l'iscrizione all'università, oppure cercare un lavoro, utilizzando il diploma appena conseguito con la maturità.

«Marco era un ragazzo molto posato ed educato», racconta un'altra mamma. «E' molto amico di mio figlio e spesso sento sua mamma, però non me lo ricordavo bene come fisionomia, qualche settimana addietro l'ho incrociato in un negozio e mi ha ricordato lui chi era salutandomi con molta educazione». La mamma ricorda anche che «da quando aveva preso la patente e faceva uso dell'auto era solito inviare alla mamma la posizione, per rassicurarla della guida e di dove si trovava». Silvana, d'altra parte, è anche impegnata con la seconda figlia, Matilde, nata poco più di un anno fa, oltre a collaborare con il marito, Filippo Lazzarin, figura nota nel Piovese, perché da anni è brillante direttore del Centro Commerciale PiazzaGrande di Piove di Sacco, che proprio lo scorso anno ha festeggiato il 25.mo anniversario della sua apertura, con numerose manifestazioni ed eventi, molti dei quali con scopo benefico, ideati proprio da Lazzarin.

Persona cordiale, sempre disponibile, dal giorno dell'incidente, Filippo Lazzarin, ha interrotto i contatti con l'esterno per preservare la privacy della sua famiglia e della consorte Silvana. Numerose comunque le attestazioni di stima e solidarietà che arrivano alla coppia sia dai concittadini di Arzergrande, ma anche dal Piovese e un po' da tutta la provincia: Filippo Lazzarin infatti è commissario provinciale della Lega per Padova ed è anche per questo ben conosciuto in tutto il padovano. In queste settimane aveva approntato una serie di nomine, indicando i referenti del partito di Salvini a livello comunale, individuando in molti casi giovani militanti per guidare la Lega a livello locale.

Una passione la politica per Lazzarin, che tuttavia in questo triste momento ha preferito scegliere il silenzio, stringendosi alla moglie Silvana, attorniato anche dall'affetto dei genitori, che vivono ad Arzergrande, mentre anche i colleghi dell'amministrazione comunale preferiscono non rilasciare dichiarazioni per rispettare la volontà del sindaco. 

 

Scontro tra due Tir e un'auto: morti un 19enne e un autista dopo tre giorni di agonia

ARZERGRANDE - Sono morti dopo tre giorni di agonia dallo spaventoso incidente. Non ce l'hanno fatta Marco Soggia, 19 anni, figlio dell'attuale moglie del sindaco di Arzergrande Filippo Lazzarin, e l'autista di uno dei due Tir coinvolti nello scontro, un cinquantunenne originario dello Sri Lanka.

Ultimo aggiornamento: 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA