Basejumper di 33 anni si lancia con la tuta alare e muore in Val Badia

Sabato 15 Agosto 2020 di Redazione online
Basejumper si lancia con la tuta alare e muore in Val Badia

BOLZANO - Tragedia di Ferragosto in Val Badia: un noto basejumper di 33 anni, Simone Rizzi, è morto durante un lancio dal Piz da Lec, sopra Corvara.

Il 33enne - che era arrivato in Alto Adige da Seveso (Milano) - è precipitato mentre sorvolava con la tuta alare la Val di Mez Di. Il medico d'urgenza, portato sul posto dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites, ha solo potuto costatare la morte dell'uomo. Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri di Corvara. 

Il base jumper è salito in quota a circa 2.900 metri di altitudine e si è lanciato con la tuta alare e poi è precipitato al suolo. Un impatto terribile che non gli ha lasciato scampo. Rizzi si trovava in compagnia di un amico che, appena si è accorto del dramma, ha allertato i soccorsi.


LA VITTIMA (foto da Monzatoday.it)


Uli Emanuele si schianta contro le rocce, morto il base jumper italiano
Chamonix, morto il basejumper Alexander Polli: si è schiantato contro un albero
 

Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 11:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA