Bonus ai tre leghisti veneti. Zaia ha deciso: «Non saranno ricandidati»

Giovedì 13 Agosto 2020
Bonus ai tre leghisti veneti. Zaia ha deciso: «Non saranno ricandidati»

Che ne sarà delle candidature dei politici veneti travolti dallo scandalo bonus Covid? Luca Zaia ha dichiarato in diretta oggi la sorte dei tre leghisti coinvolti nell'affaire furbetti del bonus. Il presidente ha spiegato nel dettaglio la situazione e annunciato: non saranno ricandidati. Sulla sospensione deciderà la Lega. Tutti e tre hanno presentato la richiesta, solo il vicepresidente Forcolin non ha ricevuto il bonus.

Bonus ai politici, il vicepresidente della Regione Veneto Forcolin: «Che mona che son stato. Troppo corretto»

Quando è uscita questa notizia ho subito chiesto chi avesse chiesto il bonus - ha ricostruito Zaia -. Tre politici veneti hanno confermato di aver fatto richiesta. Avuta questa notizia ho deciso di sentirli e capire cosa fosse accaduto, ho fatto quello che deve fare una persona perbene. Ho parlato con i tre fra ieri e oggi, due li ho incontrati anche lunedì pomeriggio, mi hanno spiegato le loro posizioni, tutti e tre hanno fatto domanda, due hanno avuto l'erogazione e dicono di aver girato i soldi ad altre realtà, mentre il vicepresidente Forcolin non ha proseguito nel presentare la richiesta allegando le documentazioni richieste. Spero che Tridico dia presto le liste. Questi sono i presupposti. Sono persone affrante, con le quali abbiamo lavorato bene in questi anni, ma non avranno la ricandidatura.

I furbetti del bonus, il consigliere comunale Stella: «Anch'io l'ho preso, l'indennità è ridicola»
 

Bonus, i politici veneti non ricandidati

  • Gianluca Forcolin, vicepresidente della Regione, si dimette da tutte le cariche e non verrà ricandidato (LA LETTERA).
  • Riccardo Barbisan, vice capogruppo del Carroccio, ha annunciato una sua lettera di rinuncia alla candidatura.
  • Alessandro Montagnoli, presidente della Prima commissione Affari istituzionali, non sarà ricandidato, si è rimesso alle decisioni del presidente Zaia.

Cosa ha detto oggi Salvini

«Abbiamo già deciso, Zaia l'ho sentito, non saranno ricandidati». Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando della vicenda dei bonus, in una conferenza stampa a Forte dei Marmi (Lucca). «In Veneto vinceremo con almeno il 70% dei consensi». E ancora il leader del Carroccio ha spiegato la posizione del partito: «Noi siamo inflessibili e intransigenti, mi dispiace per chi non verrà ricandidato, se ne riparlerà la prossima volta».

Bonus Covid ai politici, quei tre leghisti veneti: «Chiesto a nostra insaputa»

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA