Povero in canna ma con una villa da 300 mq e disponibilità finanziarie per 500mila euro

Sabato 19 Giugno 2021
Foto di inno kurnia da Pixabay

TREVISO - Finto povero con villa, è stato scoperto in provincia di Treviso: in pratica l'uomo, residente nella Marca, ben conosciuto dalle forze dell'ordine, non aveva mai lavorato né percepito reddito, tuttavia aveva una villa di 300 metri quadri disponibilità finanziarie per un valore di circa 550.000 euro, entrambi sequestrati dal comando Provinciale della Guardia di Finanza.

Il provvedimento, disposto dal tribunale di Venezia, fa seguito a indagini patrimoniali nei confronti del trevigiano con numerosi precedenti e condanne penali (minacce, lesioni, ingiurie, falsità, plurime truffe ai danni di privati, insolvenze fraudolente, ricettazione, rapina, tentato furto) e dunque ritenuto, sulla base delle previsioni del Codice antimafia, socialmente pericoloso. Indagini attraverso le quali è stato possibile evidenziare una palese sproporzione tra il suo patrimonio e la circostanza che egli non abbia mai svolto alcuna attività economica o percepito alcun reddito. Gli accertamenti sono stati svolti anche attraverso le banche dati dei finanzieri che hanno così potuto ricostruire la posizione patrimoniale ed economico-finanziaria del nucleo familiare dell'uomo.

Commerciante di veicoli aveva intestate 25 auto "fantasma" di grossa cilindrata: denunciato per truffa allo Stato

 

Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 08:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA