Bimbo morto nel pozzo, funerali all'aperto per salutare Stefano

Giovedì 23 Luglio 2020
Bimbo morto nel pozzo, funerali all'aperto per salutare Stefano

GORIZIA - «Stiamo ragionando con la Curia, purché la famiglia sia d'accordo», sull'eventualità di «celebrare i funerali di Stefano in un ampio spazio all'aperto, per consentire la presenza di persone nel rispetto delle prescrizioni contro il Coronavirus».

Lo afferma il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, in merito alle esequie del bimbo morto dopo essere caduto in un pozzo nel parco Coronini Cronberg di Gorizia mentre partecipava a un centro estivo. «Una richiesta che sottoporremo ai genitori - ricordano Ziberna - perché siamo stati subissati da appelli in tal senso da parte della comunità. Con le restrizioni attuali, la cerimonia funebre sarebbe riservata a poche persone, mentre la gente di Gorizia chiede di dare il suo saluto a Stefano sfruttando uno spazio aperto dove stare assieme senza rischi di contagio».


 

Bimbo precipita e muore in un pozzo mentre gioca al parco con gli amichetti

GORIZIA - Tragedia a Gorizia. Un bambino che frequenta i centri estivi a Gorizia - Stefano Borghes - è precipitato questa mattina, mercoledì 22 luglio, in un pozzo al Parco Coronini Cronberg e vigili del fuoco e personale del 118 stanno cercando di recuperarlo.

Ultimo aggiornamento: 13:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA