Manuel Bortuzzo, tracce sulla pistola.
Il padre «Si è svegliato e ha saputo
della paralisi, ma non ha pianto»

Mercoledì 6 Febbraio 2019

Ci sono tracce sulla pistola calibro 38 che ha sparato a Manuel Bortuzzo ed è stata poi lasciata su un prato durante la fuga. La persona che ha sparato non avrebbe usato guanti e avrebbe quindi lasciato impronte sull'arma del delitto. La scientifica è al lavoro per isolare le impronte e arrivare così ad una identificazione certa di chi ha sparato. Indagini sono in corso per identificare anche lo scooter da cui sono partiti gli spari. 

Intanto il giovane nuotatore si è svegliato. «Ha saputo della paralisi ma non ha pianto». A parlare è Franco Bortuzzo, padre di Manuel, che si trova all'ospedale San Camillo dove è ricoverato i figlio ferito nella notte tra sabato e domenica alla periferia sud di Roma. «Gli ho promesso che tornerà a vivere come una persona normale», aggiunge.
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA