Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Per Eco Sider sostenibilità e sicurezza sul lavoro viaggiano in tandem

Investimenti in tecnologie e formazione per ridurre i rischi e, al tempo stesso, garantire efficienza

Eco sider
Contenuto a cura di Piemme Brand Lab in collaborazione con ECO SIDER

Contenere il consumo di risorse, ridurre i rifiuti ed incrementare il riutilizzo di materiali: sono questi i capisaldi dello sviluppo sostenibile e i principi dell'economia circolare. Gli scarti produttivi di alcune aziende divengono materia prima per altre in una circolarità che integra realtà diverse e le rende sempre più complementari e interdipendenti.

Su questa visione dello sviluppo la Eco Sider ha fondato la sua attività. Nata nel 1996 come impresa operante nel campo della commercializzazione e del riciclaggio di materiali ferrosi e non ferrosi, nel corso degli anni la società ha intrapreso un percorso di continua evoluzione investendo nell’acquisto di beni strumentali con l’obiettivo di realizzare un proprio ciclo di produzione dei rottami rendendoli riutilizzabili in un ulteriore ciclo produttivo, in modo da consegnarli pre-lavorati e pronti per l’uso alle acciaierie nazionali. La Eco Sider si pone così al centro della filiera come punto di convergenza tra le aziende che esercitano l’attività di raccolta sul territorio e le grandi acciaierie nazionali. Un'attività complessa che comprende ritiro e trasporto, conferimento, movimentazione di materiali, stoccaggio, cernita e lavorazione dei materiali presso l'impianto e nel quale sono coinvolte competenze differenti. Tecnologie avanzate assumono un ruolo di primo piano nella gestione di ogni fase produttiva che vede coinvolti operatori specializzati, figure formate e continuamente aggiornate all'interno dell'azienda non solo nell'ottica della produttività e dell'efficienza ma anche in quella della sicurezza sul lavoro, aspetto a cui la Eco Sider ha sempre attribuito grande attenzione e per il quale ha ottenuto la certificazione secondo le norme ISO 45001.

«Salvaguardia dell'ambiente e tutela della salute e della sicurezza di chi lavora sono valori strettamente legati – sottolinea Alfonso Piccolo, titolare di Eco Sider - Ci siamo sempre impegnati per minimizzare i rischi che la nostra attività, nelle diverse fasi produttive, presenta nel rispetto degli obblighi di legge ma andando anche oltre, mettendo a punto protocolli operativi rigorosi per ogni ruolo e mansione. Il trasporto, con l'entrata e l'uscita dei carichi, la movimentazione dei rottami, la cernita e la lavorazione dei materiali sono le operazioni che possono comportare i maggiori fattori di rischio nella nostra azienda. Per garantire la sicurezza puntiamo soprattutto su investimenti costanti e programmati in tecnologie. I macchinari, che vengono regolarmente rinnovati ogni cinque anni, sono dotati di sistemi di sicurezza, alert in caso di anomalie di funzionamento, software che ne controllano lo stato di efficienza e avvertono l'operatore sulla necessità di manutenzione secondo scadenze prestabilite dalla casa produttrice».

Ma c'è di più: Sistemi "intelligenti" concepiti per ridurre al minimo l'errore umano sono efficaci solo se associati ad una corretta formazione sull'uso dei macchinari, sui dispositivi di protezione che sono richiesti a seconda della mansione svolta, sui comportamenti da tenere. Sottolinea Piccolo: «Ogni operatore riceve una formazione ad hoc, accompagnata da una sorta di "patentino" che abilita all'utilizzo di di attrezzature e macchinari specifici e, inoltre, viene formato per interagire con gli altri in sicurezza nel processo produttivo. Le figure professionali di cui ci avvaliamo per la formazione sono le stesse da lungo tempo, proprio per garantire una continuità che facilita l'apprendimento.
L'aggiornamento continuo si realizza attraverso un preciso programma di corsi, diversi per ruoli e mansioni. A ciò si aggiungono le riunioni periodiche che hanno lo scopo di definire e aggiungere ulteriori protocolli di sicurezza a quelli normalmente adottati: tecnici e personale si confrontano per stabilire linee di condotta a fronte di particolari criticità, specifiche lavorazioni, cantieri e luoghi di lavoro che presentano caratteristiche di rischio "non ordinarie". Questo tipo di interazione con i dipendenti sulla sicurezza è anche un modo per rendere ogni operatore autonomo e responsabile per la mansione che svolge, accrescendo la sua motivazione al lavoro, offrendo uno stimolo per fare sempre meglio, a crescere nel proprio ambiente lavorativo, con la consapevolezza di essere parte di un "sistema" molto più ampio. E ricordando che svolgere correttamente e in sicurezza il proprio ruolo nel processo produttivo di Eco Sider contribuisce anche ad operare nella piena tutela dell'ambiente, a preservare risorse, a lasciare un "buon" pianeta alle generazioni che verranno.

Per saperne di più vai su www.ecosider.eu
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA