Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Problemi alla prostata: l’importanza della prevenzione

Innovazione tecnologica e professionalità: ecco i valori a cui si ispira L’Urocenter, Centro di Andrologia e Urologia di Napoli diretto dal Dr Giuseppe Quarto che rappresenta un’eccellenza nel trattamento dei disturbi della prostata

Problemi alla prostata: l’importanza della prevenzione
Contenuto a cura di Piemme Brand Lab in collaborazione con DOTT. GIUSEPPE QUARTO

Negli ultimi anni le patologie maschili hanno fatto registrare un preoccupante incremento. Quello alla prostata, per esempio, è il tumore più diffuso, ma l’accesso alle diagnosi preventive è tuttora scarso. Prevenire e individuare tempestivamente il problema con l’aiuto di uno specialista è fondamentale per garantirsi un percorso di cura più semplice per tornare in piena salute.
 

L’importanza di rivolgersi agli specialisti

Ancora troppi uomini non si rivolgono con regolarità dall’urologo. Basti pensare che ben otto italiani su dieci non si sono mai sottoposti a una visita urologica e tantissimi sottovalutano segnali chiari. Un errore che finisce per compromettere le possibilità di intervenire tempestivamente per scongiurare l’insorgere, e curare in tempo, serie patologie urologiche.
 

Ecco perché far crescere la cultura sulla salute maschile è importante. Il consiglio degli esperti è quello di prenotare una prima visita andrologica già nel corso dell’adolescenza (intorno ai 14-16 anni) e una seconda tra i 35 e i 40 anni. Per, poi, aumentare la frequenza una volta superati i 50 anni.
 

Eccellenza italiana

In Italia esistono strutture di primissimo livello per la cura delle patologie andrologiche. Tra queste, L’Urocenter, Centro di Andrologia e Urologia di Napoli, rappresenta un’eccellenza capace di diagnosticare e curare le malattie dell’apparato riproduttivo dell’uomo servendosi dei migliori professionisti, dei più recenti ritrovati scientifici e gli strumenti più moderni per il trattamento dei problemi maschili.
 

Come spiegato dal direttore e fondatore dell’Urocenter dr Giuseppe Quarto, Urologo Andrologo, specializzato nel trattamento dei disturbi urinari e sessuali del Centro di Andrologia e Urologia di Napoli: «occorre abbattere il tabù dell’uomo che, anche difronte a problemi evidenti, rifiuta di sottoporsi a una visita di controllo presso l’urologo. Disturbi come le perdite urinarie non devono essere considerati la normalità, ma allarmare e spingere a indagare, così da scongiurare l’insorgere di patologie serie e intervenire in modo tempestivo».
 

«Troppo spesso – prosegue il dottor Quarto – gli uomini si confidano con gli amici e cercano soluzioni di auto-cura su Internet, rimandando l’appuntamento con uno specialista. Non c’è nulla di più sbagliato e deleterio per la loro salute. Rivolgersi a un centro specialistico come quello di Andrologia e Urologia di Napoli è fondamentale per scongiurare l’insorgere di problemi gravi e monitorare con costanza lo stato di salute a livello andrologico».

 

Innovazione e professionalità

I pazienti vengono sottoposti a controlli accurati e assistiti con le migliori tecnologie. «Per chi soffre di disturbi alla prostata, per esempio – spiega il dottor Quarto – l’Urocenter è leader negli  interventi con l’utilizzo di laser, tecnologia Rezum. Due metodi mininvasivi che permettono ai pazienti di tornare alla propria normalità a uno o due giorni dall’operazione».
 

«Come detto – illustra il dottor Quarto – è di fondamentale importanza fare prevenzione. Prenotare una visita di controllo presso l’Urocenter di Napoli permette di scoprire e prendere in tempo problemi come il tumore alla prostata, che diagnostichiamo attraverso l’innovativo procedimento di biopsia prostatica Fusion, procedura ambulatoriale che, unendo l’immagine ecografica a quella ottenuta tramite risonanza magnetica, consente un prelievo mirato nella zona in cui si sospetta possa essersi sviluppata la patologia».
 

I vantaggi del trattamento Rezum e Laser

L’innovativo trattamento Rezum con vapore acqueo, di cui il dr Giuseppe Quarto è esperto, permette di curare l’ipertrofia prostatica e rivela enormi vantaggi rispetto alle classiche terapie farmacologie e interventi chirurgici. Si tratta di un procedimento mininvasivo che, svolto in pochi minuti in ambito ambulatoriale o di day hospital, permette di tornare immediatamente alla normalità. Inoltre, non richiede anestesia totale e, come sottolineato dalle più recenti evidenze scientifiche, porta a risultati stabili fino a quattro anni dall’intervento.

L’impiego del Laser in urologia, invece, permette di trattare in via endoscopica l’ingrossamento della prostata che porta a disturbi urinari non più controllabili attraverso terapia medica. Il vantaggio è quello di poter trattare anche una prostata molto grande senza dover più ricorrere a un intervento invasivo con incisione sovra pubica. Inoltre, una migliore capacità di coagulazione permette di rimuove precocemente il catetere e accorciare sensibilmente i tempi di recupero.
 

Per ulteriori informazioni circa i servizi proposti dal Centro di Andrologia e Urologia di Napoli e prenotazioni, è possibile contattare il numero 081.0118555, visitare il sito internet www.andrologo-urologo.com, inviare una mail a info@andrologo-urologo.com o visitare la pagina Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA