Un trono di spade per i Borbone

di Gigi Di Fiore

Le rinunce ai diritti dinastici non sono indolori. Specie quando coinvolgono troni virtuali e regni che non ci sono più. E per questo è di nuovo frattura tra i cugini Carlo e Pedro di Borbone, a capo rispettivamente del ramo italiano e spagnolo della famiglia regnante nel Mezzogiorno d’Italia dal 1734 al 1861. È frattura dopo la dichiarazione, a Roma il 12 maggio 2016, di Carlo che, in assenza di eredi maschi, ha designato alla successione dinastica la figlia primogenita Maria Carolina duchessa di Palermo....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 29 Maggio 2016, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP