Covid a Napoli, i poveri aumentano dell’80%; negozianti e ristoratori: «Noi strozzati dall’usura»

Giovedì 1 Aprile 2021 di Antonio Menna
Covid a Napoli, i poveri aumentano dell’80%; negozianti e ristoratori: «Noi strozzati dall’usura»

Commercianti, soprattutto ristoratori, lavoratori autonomi, artigiani, perfino qualche libero professionista. Gente che non è abituata alla indigenza estrema e bussa - stordita, disorientata, spesso in preda alla depressione - per la prima volta alla Caritas, in cerca di aiuto. Sono i nuovi poveri al tempo del Covid. L’80% in più di richieste di aiuto negli ultimi dodici mesi presso i Centri di ascolto sul territorio della Campania. Oltre...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA