​Decumani, stesa e bomba carta:
i Sibillo lanciano una nuova sfida

C’è una strada nel cuore del centro storico di Napoli, che pare essere diventata più pericolosa del più oscuro anfratto di una favela di Rio de Janeiro. Quella via si chiama Santi Filippo e Giacomo: e da ormai molte settimane sembra essere diventato l’epicentro degli equilibri camorristici cittadini. Il copione è stato rispettato anche ieri. Alle cinque e dieci del mattino una paranza di giovanissimi - sempre gli stessi che ormai agitano le notti dei Decumani - hanno messo a segno un doppio colpo: prima...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 8 Dicembre 2018, 22:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP