Draghi, il fattore D esiste ma non può bastare

Lunedì 2 Agosto 2021 di Massimo Adinolfi

E adesso tutti gli occhi sono puntati su novembre, maratona di New York. Dopo che ci siamo presi l’Europeo di calcio, abbiamo mandato per la prima volta un italiano in finale a Wimbledon, e proiettato i Maneskin nell’empireo delle pop star, grazie alla vittoria all’Eurovision Song Contest. Ora ci manca solo di vedere un italiano davanti a tutti lungo la Fifth Avenue, che trionfi a braccia alzate all’ingresso in Central Park.

Non ci è...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 06:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA