La scalata dell'euro sul dollaro

di Romano Prodi

I grandi cambiamenti dell’economia globale non stanno ancora mettendo in gioco il ruolo del dollaro nel mondo. Vi sono tuttavia segnali per cui, negli ultimi anni, la moneta americana fatica a mantenere l’ “esorbitante privilegio” che le si attribuiva. In primo luogo sono mutati i rapporti di forza: nell’immediato dopoguerra gli Stati Uniti rappresentavano il 45% del commercio mondiale. Mentre ora sono sotto la soglia del 15%, con un deficit della bilancia valutaria di oltre 1000 miliardi di dollari. Un deficit...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 13 Ottobre 2019, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP