Addio Banco Napoli: giù il sipario su secoli di storia e potere

di Gigi Di Fiore

Manca poco, ormai. Le ragioni della finanza e del mercato prendono il sopravvento sull’identità: dal 26 novembre il Banco di Napoli scomparirà. Se ne va una fetta di storia del Mezzogiorno, iniziata nel 1463 durante il regno aragonese di Alfonso I quando le operazioni bancarie, con prestiti, pegni, circolazione di monete, erano curate da opere pie religiose. La lunga storia, che ha superato i quattro secoli, è raccontata dai documenti custoditi nel grande archivio della Fondazione Banco di Napoli in via dei...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 8 Novembre 2018, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP