Populisti: la lezione ​del voto francese

Mercoledì 23 Giugno 2021 di Alessandro Campi

Al primo turno delle elezioni regionali in Francia non ha votato il 66% dei cittadini aventi diritto: 2 su 3. Viene spontaneo chiedersi, con tale livello di astensionismo, quali indicazioni politiche possano ricavarsi dai risultati. Il Rassemblement national della Le Pen non ha sfondato, la destra gollista è risultata il primo partito, il movimento del Presidente Macron ha confermato la sua mancanza di radicamento territoriale, i Verdi hanno...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 06:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA