Napoli: funicolare Chiaia, l'ennesimo stop per colpa di una batteria scarica

di Paolo Barbuto

Ore otto del mattino, la funicolare di Chiaia è determinante per salire al Vomero, o scendere a piazza Amedeo, e arrivare in tempo al lavoro o a scuola. Tutti a bordo. Ma succede qualcosa: le porte non si chiudono, la gente inizia a mormorare, gli addetti si muovono con angoscia. Tutti giù dai vagoni, la funicolare non parte, s’è rotta. Cerca, controlla, verifica, osserva: alla fine gli addetti appurano che la batteria è andata, come se si trattasse di una vecchia Panda del 1987 in panne su una strada...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 16 Maggio 2019, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP