Il flop dei controlli
e il coro dei «mai più»

di Paolo Graldi

Dicono tutti, in un coro di dolore e di rabbia: «Mai più!». E il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a muso duro: li prenderemo. La pagheranno cara. Galera, galera, galera: basta buonismo e perdonismo. Quel «mai più» lo annunciano, qualcuno declamandolo con toni accorati e solenni, le più alte autorità dello Stato. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di prima mattina, si mostra «impietrito» davanti a un’assurda tragedia che falcia giovanissime...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 8 Dicembre 2018, 22:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP