Israele, Sudan e Algeria: che cosa sta cambiando

di Romano Prodi

Anche se comprensibilmente concentrati sui problemi libici, che dopo otto anni di guerra sono sempre più indecifrabili e quindi difficilmente risolvibili, non dobbiamo sottovalutare l’importanza di altri recenti avvenimenti che condizioneranno il futuro del Mediterraneo e dell’Africa.  Partiamo da una breve riflessione sulle conseguenze delle elezioni israeliane che, con la vittoria di Netanjahu, renderanno ancora più tesi i rapporti fra israeliani e palestinesi, con plausibili ulteriori annessioni di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 14 Aprile 2019, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP