Libero De Rienzo e il ciak al Mattino: «Giancarlo? È diventato un mio amico»

Sabato 17 Luglio 2021 di Titta Fiore
Libero De Rienzo e il ciak al Mattino: «Giancarlo? È diventato un mio amico»

La scena davanti all’ingresso di via Chiatamone fu una delle ultime a essere girata. Giancarlo Siani fa per entrare al giornale, una mano sulla pesante maniglia di ferro, si volta a guardare qualcosa, qualcuno. Libero De Rienzo somigliava al suo personaggio in maniera impressionante: il ciuffo liscio sulla fronte, gli occhiali leggeri, la camicia candida. Uguali. 
Quando il cronista del «Mattino» fu barbaramente ucciso dalla camorra sotto casa...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA