Il pallone italiano nel vicolo cieco specchio del Paese

di Gianfranco Teotino

Si conclude simbolicamente stasera l’anno sottozero del calcio italiano, a volerla dire con Bonucci, uno che vuole che gli altri si sciacquino la bocca quando parlano di lui.  Eppure Bonucci non va tanto per il sottile quando è lui a parlare degli altri. Ché poi il problema non sarebbe neanche tanto retrocedere nella Serie B della Uefa Nations League, una competizione che già a partire dalla prosopopea del nome si capisce quanto sia poco importante, se non proprio inutile. Pensate che, se proprio dovesse...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 13 Ottobre 2018, 22:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP