Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Convention FI a Napoli, Berlusconi lancia la sfida: tra i vip Ronn Moss, il Ridge di “Beautiful”

Sabato 7 Maggio 2022 di Valentino Di Giacomo
Convention FI a Napoli, Berlusconi lancia la sfida: tra i vip Ronn Moss, il Ridge di “Beautiful”

«Vi aspetto a Napoli». In una lettera indirizzata ieri ai dirigenti e ai simpatizzanti di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha dato a tutti appuntamento all’ombra del Vesuvio per la convention nazionale del suo partito intitolata «Il futuro dell’Italia». È ormai quasi completo il programma per il 20 e 21 maggio quando il leader di Fi ritornerà a Napoli, per un appuntamento politico, dopo ben cinque anni. L’obiettivo è ricreare quell’entusiasmo e quel consenso verso Forza Italia che fino a non molti anni fa facevano del partito “azzurro” il principale movimento politico in Campania e non solo. La base, mobilitata da tutti i parlamentari forzisti, ha già risposto: sono attesi a Napoli circa 200 pullman da tutta Italia, si conta di arrivare nella due giorni partenopea a superare le 10mila presenze all’interno del padiglione Europa della Mostra d’Oltremare dove è in allestimento la convention.

Attori, calciatori, ma soprattutto grandi personaggi italiani ed europei della politica e dell’imprenditoria saranno in città al fianco di Berlusconi. La visita più attesa è sicuramente quella di Manfred Weber, il capogruppo del partito Popolare Europeo, compagine di centro-destra che detiene la maggioranza relativa dei seggi nell’emiciclo. La stella polare di Berlusconi resta l’europeismo. «Il nostro compito - ha scritto infatti ieri il Cavaliere ai suoi dirigenti e militanti - non è certo finito, anzi è appena cominciato e i sondaggi continuano a confortarmi nel dire che bisogna andare avanti sulla strada della moderazione, dell’equilibrio, della concretezza, della pacatezza di linguaggio, ma anche della coerenza e della fermezza». Berlusconi ha voluto sottolineare il carattere nazionale e internazionale della convention napoletana. «L’incontro - ha spiegato l’ex premier - si svolgerà nella più importante città del mezzogiorno, quel mezzogiorno per il quale i nostri governi si sono spesi più di ogni altro nella storia dell’Italia unita. Ma non si parlerà solo di mezzogiorno, anzi quello che vogliamo affermare ad alta voce è che l’Italia è una, che riparte tutta insieme o non riparte affatto. Per questo vogliamo che il nostro incontro sia anche l’occasione di un colloquio e di un confronto fra nord e sud, nel mondo dell’impresa, della cultura, della ricerca, proprio nella prospettiva del futuro nel nostro Paese». Un confronto tra le due aree del Paese che sarà plasticamente riprodotto con un dibattito tra due dei governatori forzisti: Roberto Occhiuto per la Calabria e Alberto Cirio per il Piemonte. Un dibattito che sarà presieduto dal ministro per gli Affari Regionali, Maria Stella Gelmini. Ampi focus saranno dedicati, con la presenza degli altri ministri forzisti, Mara Carfagna e Renato Brunetta, a infrastrutture, trasporti e turismo. Temi importanti, ma non mancherà anche qualche tocco di colore.

Video


Ci saranno star della politica, ma anche dello spettacolo. A Napoli arriverà Ridge della soap opera “Beautiful”. Non una presenza fine a se stessa quella dell’attore statunitense perché Ronn Moss, oggi 70enne, ha investito tantissimo nel Sud Italia, in particolare in Puglia dove ha acquisito una masseria extralusso a Fasano. Fu proprio durante le puntate girate in Puglia – con l’ennesimo matrimonio fra Brooke e Ridge - che l’attore si innamorò di questa zona d’Italia. Moss, che tanto ha investito, spiegherà tutte le opportunità e l’accresciuto interesse che hanno gli americani di investire capitali nel mezzogiorno. È questa l’immagine che vuole dare Forza Italia di Napoli e del mezzogiorno, non un Sud «piagnone» - copyright Antonio Tajani - ma in grado di massimizzare le proprie risorse riuscendo ad essere attrattivo a livello internazionale.

L’obiettivo degli organizzatori per la due giorni napoletana - pancia a terra ci stanno lavorando coordinatore e vicario regionale, Mimmo De Siano e Fulvio Martusciello - è provare anche a smussare le troppe polemiche che hanno agitato il partito campano negli ultimi anni, ma anche cercare di archiviare le fibrillazioni in corso nel centrodestra nazionale. Berlusconi dovrebbe arrivare a Napoli con la sua compagna napoletana, Marta Fascina, sin dal 20 maggio (ma non si esclude che possa fare un blitz in città già dal 19). Al lavoro sull’agenda del presidente, come sempre, la fedelissima Licia Ronzulli. 
 

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 09:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA