Sud, fuga dalla scuola:
torna l'emergenza

di Daniela De Crescenzo

«La scuola per me è sempre stato tempo perso. Quello che mi serviva i professori non potevano certo insegnarmelo. Io, con un padre in galera, dovevo aiutare mia madre a tirare avanti e contemporaneamente dovevo guardarmi le spalle dai nemici della mia famiglia. E loro, i miei prof, delle leggi della strada ne sapevano meno di me. Perciò non mi sono nemmeno iscritto alle superiori»: Pasquale Attanasio, 19 anni e una vita combattuta per le strade del rione Traiano, è uno dei 580 mila italiani tra i 18 e i 24 anni...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 13 Luglio 2018, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP