Superlega, Pirlo e Klopp lo specchio di due Paesi

Mercoledì 21 Aprile 2021 di Massimo Adinolfi

Non è solo calcio: è la capacità di portare lo sguardo oltre il proprio interesse particolare. E non è solo sport: è un modo di stare al mondo. È sufficiente mettere le une a fianco delle altre le parole degli allenatori: Andrea Pirlo, Juventus, Italia: «Siamo fiduciosi perché abbiamo un presidente all’avanguardia».

Invece Jürgen Klopp, Liverpool, Regno Unito: «Le persone non sono felici e lo posso capire». Stessa cosa se leggiamo le une...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA