Tim Cook da Cupertino a Napoli: laurea del ceo di Apple e poi la visita all'Academy di San Giovanni

Tim Cook da Cupertino a Napoli: laurea del ceo di Apple e poi la visita all'Academy di San Giovanni
di Mariagiovanna Capone
Mercoledì 28 Settembre 2022, 23:46 - Ultimo agg. 29 Settembre, 12:52
4 Minuti di Lettura

Un impegnativo tour europeo con tappa negli Uk e Germania, e poi finalmente l’attesa tappa napoletana. Oggi il CEO di Apple Tim Cook riceve la laurea honoris causa in Innovation and International Management dall’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Per motivi di sicurezza l’accesso all’Aula Magna Storica è solo su invito e sono previsti posti limitati, ma l’evento si può seguire qui in diretta dal canale YouTube dell’ateneo.

Il cerimoniale prevede gli interventi del rettore Matteo Lorito, e di Adele Caldarelli, direttore del Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni assegnataria della pergamena. La Laudatio Academica è invece affidata a Luigi Cantone, docente di Economia e gestione delle imprese che farà da prologo alla Lectio Magistralis di Tim Cook e il conferimento della laurea.

Il CEO di Apple è in tour per l’Europa per visitare gli Apple Store aperti di recente, uffici, incontrare sviluppatori. Si tratta della prima grande uscita pubblica fuori degli Stati Uniti e di ampia scala dopo la pandemia e lo stop forzato che ha coinvolto tutti. Tra le prime tappe negli UK, quello all’App Store Foundations Program, la prima Academy creata per formare solo donne sviluppatrici, poi una capatina tra le tribune dell’AFC Richmond, la fittizia squadra di calcio dell’iconica serie «Ted Lasso» di Apple TV+.

E ancora puntata a South Bank a Londra per vedere la nuova sede di Apple negli Uk realizzata all’interno della ex centrale elettrica Battersea e il nuovo negozio in Brompton Road. Poi è andato in Germania, e ha sorseggiato birra all’Oktoberfest di Monaco di Baviera Cook, non prima di visitare l’avveniristico laboratorio in cui gli ingegneri conducono test per ottimizzare prestazioni e connettività dei cellulari e l’Apple Rosenthaler Straße di Berlin. Ancora un campo di calcio per visitare la squadra del Bayern che utilizza app e strumentazioni Apple per gli allentamenti. Direttamente dalla Germania è previsto l’arrivo a Capodichino con aereo privato per motivi di sicurezza. 

Prima tappa nell’Aula Magna della Federico II dove il termine del cerimoniale è previsto intorno alle 12, dove tra i presenti ci sarà sicuramente il sindaco Gaetano Manfredi che da rettore federiciano siglò la partnership con Apple per la prima Academy. Con Cook ci saranno anche molti manager Apple, che nel primo pomeriggio si recheranno proprio nella sede dell’Academy di San Giovanni a Teduccio. Qui ad accoglierli ci sarà il direttore scientifico Giorgio Ventre che gli mostrerà gli innovativi ambienti di studio e le due nuove coorti della Apple Developer Academy che hanno iniziato il loro percorso la settimana scorsa, e poi dritti in Auditorium per l’«answer time», un’ora in cui il CEO della società di Cupertino risponderà alle domande dei circa 400 studenti selezionati tra migliaia che hanno risposto alla chiamata del rettore Lorito.

Top secret le possibili altre tappe napoletane di Tim Cook così come la durata della tappa napoletana che se in linea con le altre europee dovrebbe durare due giorni. Il sogno, visto che sia a Londra che a Monaco ha visitato campi e squadre di calcio essendo un grande appassionato di questo sport, è che abbia espresso il desiderio di vedere lo stadio Maradona. Stay foolish…

© RIPRODUZIONE RISERVATA