Hub all'ex Rossi Sud con la Croce Rossa fino a 2 mila dosi al giorno

Mercoledì 2 Giugno 2021
Hub all'ex Rossi Sud con la Croce Rossa fino a 2 mila dosi al giorno

L'EVENTO
Fino a duemila dosi di vaccino anti-Covid al giorno. E' la potenzialità del nuovo hub allestito all'ex Rossi Sud di Latina che la Regione Lazio intende sfruttare al massimo nel giro di pochi giorni. «E' una delle strutture più importanti della nostra regione e quindi a breve le sedie saranno tutte occupate», ha dichiarato ieri pomeriggio l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato giunto a Latina per l'inaugurazione del nuovo hub. «Domani un adulto su due nel Lazio ha aggiunto - avrà ricevuto almeno una dose e questo grazie agli hub ma anche ai medici di famiglia e alle farmacie che per questo mese hanno a disposizione 30mila dosi di Johnson&Johnson».
LA STRUTTURA
Il servizio, già presente nel sito di proprietà della Provincia di Latina dallo scorso 17 maggio, ieri ha cambiato pelle. Le somministrazioni di Pfizer organizzate all'interno di tre tendoni nell'area esterna sono state trasferite all'interno dell'ex stabilimento industriale. Disposto il potenziamento delle linee vaccinali fino a dieci, con 40 postazioni di osservazione per eventuali reazioni avverse e 18 linee di anamnesi. L'intera struttura è gestita interamente dalla Croce Rossa Italiana che ne ha curato anche l'allestimento. Ieri al suo debutto con appena quattro linee attive sono state effettuate, dal personale della Cri, 375 inoculazioni. Abbiamo programmato inizialmente 400 prime dosi al giorno ha precisato la direttrice generale della Asl di Latina, Silvia Cavallo -, poi il raddoppio con le seconde dosi fino ad effettuarne mille al mattino e mille nella fascia pomeridiana. Il problema sarà avere a disposizione tutti i vaccini necessari, ma è stato assicurato che non ci saranno ritardi nelle consegne.
GLI INTERVENTI
Al taglio del nastro ieri pomeriggio oltre all'assessore D'Amato e al direttore generale Cavalli, erano presenti il prefetto Maurizio Falco, il sindaco di Latina Damiano Coletta, il questore Michele Spina, i comandanti provinciali dei carabinieri e della finanza, i colonnelli Lorenzo D'Aloia e Umberto Maria Palma, i dottori Silvia D'Aguanno e Loreto Bevilacqua, rispettivamente responsabile Asl dell'hub e responsabile Asl della campagna vaccinale, il presidente della Provincia Carlo Medici, il presidente regionale della Croce Rossa Adriano De Nardis e Giancarlo Rufo, presidente Cri-sezione provinciale di Latina. Tutti a testimoniare l'importanza della vaccinazione anti-Covid che deve andare avanti fino all'ultimo miglio. Questo hub nasce dalla collaborazione istituzionale, ha voluto sottolineare la direttrice Cavalli che ha espresso un vivo ringraziamento soprattutto nei confronti della Provincia di Latina che ha messo a disposizione il sito e della Croce Rossa per la sua organizzazione, ma anche di tutto il personale medico coinvolto nella vaccinazione e nelle restanti attività in un periodo estremamente impegnativo. In un anno abbiamo superato tante emergenze e ognuno ha fatto la sua parte, ha aggiunto il sindaco Coletta citando un proverbio africano che dice se vuoi andare veloce corri da solo, se vuoi andare lontano devi farlo insieme agli altri. Qui a Latina ha poi commentato siamo andati lontano e anche veloci e questo grazie a un gioco di squadra che ha coinvolto tutti. Importante l'apporto del volontariato, della Croce Rossa e della Caritas, che è la terza gamba del Paese. Anche per il presidente Medici l'apertura di questo nuovo hub e più in generale la gestione della pandemia sono stati il frutto di una sinergia istituzionale, coordinata dal Prefetto. Ora dobbiamo andare avanti ha concluso - e dedicare questi due mesi estivi prima di tutto alla vaccinazione.
HUB ESTIVI
Prossima apertura di hub in provincia di Latina il 7 giugno a Formia, presso il centro commerciale Itaca. Abbiamo due milioni di prenotazioni per il mese di giugno - ha concluso D'amato - e quindi la campagna vaccinale dovrà avere necessariamente un'accelerata. Gli hub nelle località turistiche? Le strutture ci sono sul litorale, servono dosi aggiuntive di vaccino.
Rita Cammarone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA