La morte di Sciotti, l'artista delle locandine dei film

Martedì 13 Aprile 2021
La morte di Sciotti, l'artista delle locandine dei film

CISTERNA
Una comunità scossa per la triste notizia del decesso di Enzo Sciotti. È morto domenica 11 aprile 2021 a 76 anni. Un artista di fama mondiale che aveva legato il suo nome alle locandine cinematografiche. Le migliori case di produzione sceglievano il pittore di Cisterna perché sapeva riassumere in una immagine non solo la trama del film ma soprattutto a trasmettere emozioni.
Una carriera cominciata presso lo Studio Bat di Riccardo Battaglia per poi approdare alla scuderia del cartellonista Maro. Successivamente Sciotti fonda, in collaborazione con il collega Ezio Tarantelli, lo Studio E2. Tra le sue opere più conosciute i bozzetti per la locandina di Velluto Blu, Fandango, per i film di Lucio Fulci e diverse commedie all'italiana.Tra le opere legate a pellicole di grande successo: Phenomena e Demons di Dario Argento; Jacknife con Robert De Niro; La Casa 2 distribuito da FilmAuro.
Nato a Roma il 24 settembre del 1944, il suo primo lavoro nel 1951 ad appena 7 anni, un prodigio subito notato per la locandina di Tamburi Lontani. L'ultimo lavoro: The Eye - Lo Sguardo, nel 1999. Il lavoro di grafico e pittore l'ha visto protagonista anche per alcune tavole di fumetti, guadagnandosi l'attenzione del Comics di Lucca dove è stato ospite per diverse edizioni. Enzo Sciotti era molto legato alla sua città dove aveva sede l'attività di famiglia Art Designer che gestiva insieme ai figli Amedeo e Roberta. In molti lo ricordano per la sua grande passione: il ciclismo, a spasso per la città con la sua immancabile bici da corsa, con la quale negli ultimi anni accompagnava i nipoti tra le campagne di Borgo Flora dove viveva con la moglie Pina.
Era un uomo curioso, amava ascoltare gli altri e nella conversazione trasformava il dialogo in un'attenta analisi che esprimeva tutta la sua sensibilità che poi rispecchiava le locandine appese nei corridoi degli studi grafici super tecnologici, in fondo ai quali c'era una stanza dedicata alla pittura. La salma oggi verrà trasferita da Latina presso il cimitero comunale di Cisterna in un ricordo tra familiari per l'ultimo saluto al pittore gentile.
Daniele Ronci
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA