Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

100 BARCHE AL MONDIALE CATAMARANI

Venerdì 2 Luglio 2021
100 BARCHE AL MONDIALE CATAMARANI
VELA
Cento equipaggi provenienti da 24 nazioni. Numeri da record, un risultato di pura eccellenza per l'avveniristico campionato mondiale della classe Formula 18 Catamarani. Un tripudio di vele colorate da ogni parte del pianeta (Australia, Stati Uniti, Cile, Argentina, Sudafrica, e da altri paesi del continente), una fotografia meravigliosa, una vera cartolina, che dopo l'annullamento del 2020 causa Covid, elettrizzerà dal 5 al 9 luglio le acque di Formia. Il ghiotto antipasto sarà già servito nel week-end con la regata nazionale. Non possiamo che ringraziare tutti quelli che hanno dato fiducia al nostro comitato organizzatore, che ha compiuto notevoli sforzi per la riuscita dell'evento in uno scenario unico come lo Stadio del Vento', sottolinea Costanzo Villa, che ricopre il doppio ruolo di Pro (Principal Race Officer) e ds dello Yacht Club Gaeta, club che opera in collaborazione con il Circolo Nautico Caposele, il Club Nautico Gaeta, la Lega Navale Italiana sezione di Gaeta, Vela Viva, il Centro Velico Vindicio e i gruppi sportivi delle Fiamme Gialle. La classe è nata nel 1995 ma è in forte espansione sottolineano il presidente italiano della Formula18 Gianni Fantasia e il suo alter ego a livello internazionale Oliver Bovyn La scelta della kermesse? E' avvenuta in base alle condizioni del vento, alla location, alla distanza, alla capacità di ospitare un gran numero di equipaggi, regatanti e famiglie. Nel cuore di Formia, all'interno del porto Vespucci, è allestito un race village che ospiterà gli atleti e permetterà di seguire le regate, oltre ai canali social che trasmetteranno live i momenti salienti. Il Mondiale, che torna in Italia dopo l'unico precedente del 2013 a Marina di Grosseto, si disputerà nello specchio antistante la riviera di levante con un percorso a doppio bastone, divisione in due flotte e 15 prove tra qualifiche e finali. La cerimonia di inaugurazione si terrà lunedì 5 alle 19.30 in piazza Aldo Moro. L'Italia sarà la più rappresentata con 20 catamarani, seguita dalla Germania con 14. I favoriti? Su Blackcat un nome di spicco come lo skipper Mitch Boot, un vero girovago, due medaglie olimpiche e tanti titoli internazionali, che sarà insieme a suo figlio Ruben: nel 2015 i due austro-olandesi-spagnoli (vivono nella penisola iberica) vinsero anche il titolo mondiale Hobie Tiger al largo di Gargnano. Gli italiani? Da tenere d'occhio i pluricampioni della specialità Christian Vettori-Maurizio Stella (i gardesani vinsero nel 2018 il tricolore a Gaeta, ndr), il comasco Elia Mazzucchi e il valtellinese Jacopo Lisignoli e i toscani Marco Radman e Luca Cioni. Sarà un luglio molto caldo nel Golfo perché dal 24 al 31 i riflettori saranno puntati anche sull'Europeo juniores 420&470.
Andrea Gionti
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA